EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Esplosione a Suviana: trovati tutti i dispersi, sette i morti

ricerche sul lago di Suviana
ricerche sul lago di Suviana Diritti d'autore Antonio Calanni/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Antonio Calanni/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Duecento soccorritori sono impegnati nella centrale idroelettrica sul lago di Suviana. I sommozzatori hanno trovato venerdì mattina l'ultimo disperso

PUBBLICITÀ

È stato trovato venerdì mattina il corpo dell'ultimo disperso nell'esplosione alla centrale idroelettrica di Bargi, sul lago di Suviana, in Emilia-Romagna. All'appello mancava il 68enne napoletano Vincenzo Garzillo, mentre altre cinque persone sono ricoverate per ustioni. Le ricerche, che coinvolgono oltre duecento persone, si sono concentrate al piano meno 9 dell'impianto, sotto il livello del lago. Giovedì erano stati trovati i corpi di altri tre operai.

Le cause dell'esplosione restano ancora ignote, intanto la Procura di Bologna ha aperto un fascicolo per disastro e omicidio colposo, si cerca di fare luce sulla catena dei subappalti. 

Chi sono le vittime dell'esplosione

Le vittime accertate avevano tra i 36 e i 73 anni. Vincenzo Franchina, 36 anni, di Sinagra (Messina) ma residente a Genova.  Alessandro D'Andrea, di 37 anni, nato Pontedera (Pisa) Pavel Petronel Tanase, nato in Romania e residente a Settimo Torinese, Torino, di 45 anni. Adriano Scandellari, di 57 anni, nato a Padova e residente a Mestre. Paolo Casiraghi, di 59 anni, di Milano. Mario Pisani nato a Taranto e residente a San Marzano di San Giuseppe (Taranto), 73 anni. Scandellari era stato insignito del titolo di Stella al Merito del Lavoro e Maestro del Lavoro dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella nell'aprile 2023.

In migliaia in piazza contro le morti bianche

Giovedì migliaia di persone sono scese in piazza per protestare contro le morti sul lavoro. La manifestazione organizzata dai sindacati ha riempito le vie del centro di Bologna. Cortei si sono tenuti anche a Napoli, Torino e Perugia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee 2024: il dibattito dei candidati fa tappa nei campi rom

Elezioni europee: la campagna elettorale davanti a "una birra con Nicola" Zingaretti

Papa Francesco agli Stati Generali della Natalità: "Necessarie scelte coraggiose"