EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Germania: l'Afd cerca di prendere le distanze dalle accuse di propaganda russa

Manifestanti anti-AfD davanti al Parlamento tedesco a Berlino, in Germania
Manifestanti anti-AfD davanti al Parlamento tedesco a Berlino, in Germania Diritti d'autore Donogh McCabe
Diritti d'autore Donogh McCabe
Di Liv Stroud & Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Le autorità ceche sarebbero in possesso delle registrazioni presumibilmente incriminate, ma non intendono rilasciarle al momento. La vicenda potrebbe scuotere il partito di estrema destra a due mesi dalle elezioni europee

PUBBLICITÀ

La dirigenza federale del partito di estrema destra Alternativa per la Germania (Afd) difende il candidato alle elezioni europeePetr Bystron dalle accuse di coinvolgimento in una campagna di disinformazione russa, per cui avrebbe ottenuto finanziamenti da Mosca. Secondo Bystron, che ha negato di aver preso denaro dalla rete filo-russa Voice of Europe,le affermazioni sarebbero parte di una "campagna di diffamazione". 

La dirigenza di Afd ha accolto la richiesta di Bystron di ottenere dall'intelligence ceca le registrazioni che proverebbero il suo coinvolgimento nell'operazione di disinformazione orchestrata dalla Russia. 

La presunzione di innocenza vale anche per Petr Bystron. Stiamo parlando di sospetti, di accuse. Al momento non ci sono prove o indizi a nostra disposizione
Tino Chrupalla
Co-presidente AfD

Le autorità ceche hanno sanzionato e chiuso il sito web Voice of Europe, dopo le accuse secondo cui diversi politici europei sarebbero stati pagati per usare la loro influenza contro il sostegno militare all'Ucraina. 

Gli avvocati di Bystron chiederanno di visionare i documenti in mano alla Repubblica Ceca a Monaco di Baviera, dove la procura generale ha avviato un'indagine preliminare sul caso. Tuttavia, la stessa magistratura ha comunicato di non disporre ancora di prove sufficienti per un sospetto iniziale di reato. I copresidenti di Afd, Tino Chrupalla e Alice Weidel, hanno dichiarato che, "al momento" per Bystron vale la presunzione di innocenza.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, gli scandali sulle interferenze russe e cinesi scuotono l'Afd: critiche al Bundestag

Germania, il leader in Turingia dell'Afd a processo per uno slogan nazista

Bruxelles, la polizia interviene all'evento della destra radicale con Orbán e Farage