Sovranisti riuniti a Roma, Salvini: "No a von der Leyen, Macron guerrafondaio"

Matteo Salvini alla convention dei sovranisti
Matteo Salvini alla convention dei sovranisti Diritti d'autore AP Photo/Alessandra Tarantino
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il vicepremier italiano accoglie a Roma i sovranisti europei. Salvini ribadisce il no a un nuovo mandato per la presidente della Commissione e accusa il presidente francese di volere la guerra

PUBBLICITÀ

Matteo Salvini ha radunato sabato a Roma i sovranisti alla ricerca di unità in vista delle elezioni europee del prossimo giugno. Il partito della Lega di Salvini e i rappresentanti di altri partiti di estrema destra sono alleati in Europa sotto il gruppo ombrello di Identità e Democrazia. 

Salvini: "Non sosterremo von der Leyen"

Alla convention "Winds of Change" nella Capitale, Marine Le Pen ha inviato un video messaggio spiegando di avere il timore per un eventuale appoggio da parte dei leghisti a una ricandidatura di Ursula von der Leyen alla presidenza della Commissione europea. "C'è una persona che ha una responsabilità per queste politiche (Green Deal e migrazioni, ndr)", ha detto Le Pen e ha aggiunto: "Ci batteremo per essere più persone possibile per impedire che la signora von der Leyen faccia un secondo mandato". Chiaro e diretto il messaggio del leader leghista. "Io lo dico serenamente: gli elettori che scelgono la Lega non sceglieranno mai un secondo mandato con von der Leyen e con i socialisti", ha detto Salvini. 

Salvini: "Macron guerrafondaio, sto tutta la vita con Le Pen"

L'attuale ministro dei Trasporti italiano e vicepremier ha poi attaccato il presidente francese Emmanuel Macron, che non ha escluso un intervento militare in Ucraina. "Macron con le sue parole rappresenta un pericolo per il nostro Paese e per questo continente. I problemi non sono la mamma e il papà, ma i guerrafondai come Macron. Non voglio lasciare ai miei figli un continente pronto a entrare nella terza guerra mondiale", ha detto Salvini e ha aggiunto: "Se la scelta è tra l'Europa guerrafondaia di Macron e quella pacifica di Le Pen, io sto tutta la vita con l'Europa di Le Pen". 

Domenica Salvini è tornato sul commento al capo dell'Eliseo. "Non ce l'ho con Macron, non lo conosco, ma quando nel 2024 parli di mandare soldati al massacro, soldati che sono figli, fratelli, mariti, smentisci la natura stessa per cui è stata fondata la comunità europea. Non parlo di Ue, ma di comunità europea: noi siamo una comunità, non una marmellata dove contano banchieri e potenti", ha detto Salvini.

Ventura: "Avremo abbastanza voti per cambiare la presidenza della Commissione"

Tra i vari leader che hanno partecipato di persona al congresso dei sovranisti a Roma c'era anche il portoghese Andre Ventura del partito populista Chega, che ha ottenuto un grande successo alle recenti elezioni generali in Portogallo

"Ci aspettiamo che insieme, ECR (Conservatori e Riformisti Europei) e ID (gruppo), abbiamo abbastanza voti per cambiare il presidente della Commissione europea", ha dichiarato Andre Ventura ai giornalisti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Belgio: giovani di 16 e 17 anni obbligati a votare alle elezioni europee

La deputata tedesca Strack-Zimmermann si candida a guidare i liberali alle elezioni europee

Un italiano, una francese e una tedesca: il trio dei liberali di Renew per le elezioni europee