Elezioni presidenziali russe, inizia il voto anticipato nelle aree remote dell'Estremo Oriente

Il presidente russo Vladimir Putin partecipa a un incontro con gli attivisti della sua campagna elettorale a Mosca, Russia, 31 gennaio 2024
Il presidente russo Vladimir Putin partecipa a un incontro con gli attivisti della sua campagna elettorale a Mosca, Russia, 31 gennaio 2024 Diritti d'autore Alexander Zemlianichenko/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Alexander Zemlianichenko/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Michela Morsa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I membri delle commissioni elettorali locali devono raggiungere i votanti più isolati per registrare il loro voto. In alcuni casi è necessario l'aiuto dell'elicottero. Le elezioni si terranno dal 15 al marzo

PUBBLICITÀ

Nelle regioni dell'Estremo Oriente russo è iniziato il voto anticipato delle elezioni presidenziali per gli elettori che vivono in aree remote o difficili da raggiungere. In alcuni casi è necessario affidarsi a un elicottero per raggiungere i residenti più isolati e registrare il loro voto. Il ministero delle Situazioni di emergenza russo ha informato i suoi dipendenti dei percorsi previsti per garantire la sicurezza dei membri delle commissioni elettorali locali. 

In Jacuzia il voto anticipato dovrebbe riguardare 129mila elettori, mentre in Chukotka parteciperanno in poco più di quattromila. Il vice presidente della commissione elettorale regionale della Kamchatka ha dichiarato all'agenzia di stampa russa Tass che ad accedere al voto anticipato saranno circa trentamila residenti.

Durante la settimana alcuni membri della commissione hanno attraversato la penisola in elicottero per raggiungere quattro promontori a sud dove sono registrati solo 19 votanti. Si tratta di lavoratori di stazioni meteorologiche o di posti di frontiera, strutture accessibili solo via mare nella stagione della navigazione o in elicottero. A Cape Krugly vive un solo elettore, il guardiano del faro. 

Il voto anticipato continuerà fino all'inizio delle elezioni, che per la prima volta si spalmeranno su tre giorni, dal 15 al 17 marzo. Il presidente Vladimir Putin corre per lapresidenza per la quinta volta, cercando di estendere il suo governo per altri sei anni. 

È praticamente certo che vincerà: gli oppositori che potrebbero realmente sfidarlo al ballottaggio sono in carcere o in esilio all'estero. I candidati dell'opposizione a cui è stato concesso di partecipare alla corsa presidenziale e che saranno presenti sulla scheda elettorale non hanno alcuna possibilità di mettere Putin in difficoltà.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, Russia: conflitto "inevitabile" con la Nato se invia truppe, Roma e Berlino frenano

In Russia screditare l'esercito non si può, due anni e mezzo di carcere all'attivista Oleg Orlov

Russia: 9 anni fa a Mosca l'omicidio di Boris Nemtsov