EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Perù: concluso il caso delle mummie aliene, costruite con colla, pelle e ossa umane e di animali

presunte mummie aliene
presunte mummie aliene Diritti d'autore Martin Mejia/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Martin Mejia/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Gli esperti peruviani hanno analizzato le presunte mummie aliene mostrate al Congresso del Messico lo scorso anno. Dalle analisi è risultato che si tratta di fantocci costruiti con colla, pelle e ossa

PUBBLICITÀ

"Non sono extraterrestri", è quanto hanno dichiarato gli esperti forensi del Perù a proposito di due figure simili a bambole e di una presunta mano a tre dita che le autorità doganali del Paese sudamericano hanno sequestrato lo scorso anno da una spedizione diretta in Messico.

Gli esperti forensi dell'ufficio del procuratore peruviano hanno affermato che gli oggetti erano fatti di carta, colla, metallo e ossa umane e animali. I risultati smentiscono la convinzione di alcuni che le figure provengano da un "centro extraterrestre o da un altro pianeta, il che è totalmente falso", ha detto l'archeologo forense Flavio Estrada, che ha condotto l'analisi.

La conclusione è semplice: sono bambole assemblate con ossa di animali di questo pianeta, con colle sintetiche moderne, quindi non sono state assemblate in epoca preispanica. Non sono extraterrestri, non sono alieni.
Flavio Estrada - archeologo forense

Il caso delle false mummie sostenuto dal giornalista messicano

Il giornalista messicano José Jaime Maussan e alcuni legislatori messicani sono diventati oggetto di scherno internazionale lo scorso settembre quando si sono presentati al Congresso del Paese per presentare due scatole di presunte mummie trovate in Perù. Insieme ad altri, ha sostenuto che si trattava di "esseri non umani che non fanno parte della nostra evoluzione terrestre".

A novembre, Maussan è tornato al Congresso messicano con un gruppo di medici peruviani e ha trascorso più di tre ore insistendo sul caso degli "esseri non umani" che sosteneva fossero stati trovati in Perù, dove aveva fatto affermazioni simili nel 2017. Un rapporto dei pubblici ministeri peruviani di quell'anno ha rilevato che i presunti corpi alieni erano in realtà "bambole di recente fabbricazione, che sono state coperte con una miscela di carta e colla sintetica per simulare la presenza di pelle".

"Questi non sono i resti alieni ancestrali che sono stati presentati", si legge nel rapporto del 2017. Venerdì gli esperti hanno mostrato ai giornalisti un paio di bambole lunghe mezzo metro vestite con abiti rossi, arancioni e verdi. Hanno detto che gli esami hanno mostrato che per creare le bambole sono state usate ossa di uccelli, cani e altri animali. Nel frattempo, una presunta mano a tre dita è stata sottoposta a esami a raggi X. Estrada ha detto che la mano, "molto mal costruita", era stata creata con ossa umane.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Messico, i presunti corpi alieni sono stati sottoposti a test di laboratorio

La Nasa diffonde i risultati dello studio sugli ufo. Realtà o fantascienza?

Messico, esposti al Congresso i fossili di due presunti ufo