EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Morto l'attore David Soul, star della tv con il telefilm Starsky & Hutch

David Soul, Paul Michael Glaser e Antonio Fargas a Londra nel 2004
David Soul, Paul Michael Glaser e Antonio Fargas a Londra nel 2004 Diritti d'autore JOHN D MCHUGH/AP2004
Diritti d'autore JOHN D MCHUGH/AP2004
Di Gabriele Barbati
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Milioni di italiani ricordano David Soul per il ruolo di Hutch, il poliziotto biondo del telefilm "Starsky&Hutch", accanto a Paul Michael Glaser. Il duo di detective, amici e dal fare disinvolto rispetto allo stereotipo di allora, ha fatto la storia della tv. Soul aveva 80 anni

PUBBLICITÀ

Uno dei volti più noti della televisione degli anni '70 e '80, David Soul, è morto giovedì a ottant'anni a Londra. Era l'attore che interpretava Kenneth Hutchinson, la metà bionda di una delle più celebri coppie di poliziotti del piccolo schermo, "Starsky & Hutch".

Il telefilm, andato in onda dal 1975 al 1979 e trasmesso in seguito dalla Rai e da altre emittenti, ha appassionato almeno una generazione di italiani con il fare disinvolto del duo poliziesco, sempre a bordo dell'iconica Ford Gran Torino rossa con delle bande laterali bianche, in cui Soul era affiancato da Paul Micheal Glaser nei panni del detective David Starsky.

Nel 2004 è uscito al cinema un film ispirato alla serie, con Owen Wilson e Ben Stiller

David Soul ha recitato in altre famose serie Tv

David Soul, pseudonimo di David Solberg, era nato nel 1943 negli Stati Uniti e cresciuto tra il South Dakota e Berlino Ovest per via del padre, un docente di storia e scienze politiche al servizio dell'esercito americano. 

Nel 2004 aveva ottenuto la cittadinanza britannica. Prima di "Starsky & Hutch" era comparso con Clint Eastwood nel film "Una 44 magnum per l'ispettore Callaghan" e in altre famose serie televisive tra cui "Star Trek", "Strega per amore" e "Le strade di San Francisco".

L'attore lascia la moglie Helen Snell, il suo quinto matrimonio. Aveva avuto problemi di alcolismo e in una delle relazioni precedenti era stato accusato di violenza domestica ed era finito in carcere e poi ai servizi sociali.

Soul ha alternato alla recitazione, sullo schermo e in teatro, una carriera da cantante e musicista decollata dopo la notorietà televisiva e culminata in vari album e singoli di successo, come "Don't give up on us" (1976) e "Silver Lady" (1977).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"La tête froide", il primo film del documentarista Stéphane Marchetti tra thriller e umanità

Robert De Niro ha 80 anni: i suoi ruoli memorabili al cinema

Cinema: grave incidente domestico per Jeremy Renner, star di "Avengers"