EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Bulgaria, Sofia smantella il monumento dedicato all'esercito sovietico: "È pericoloso"

Una vista di Sofia con al centro il monumento all'esercito sovietico
Una vista di Sofia con al centro il monumento all'esercito sovietico Diritti d'autore BGBNT
Diritti d'autore BGBNT
Di Greta Ruffino
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una questione di sicurezza ma anche un gesto simbolico dopo l'invasione russa dell'Ucraina. Le operazioni per la rimozione iniziano questo martedì ma ancora non si sa con precisione che fine farà la scultura e come sarà utilizzato lo spazio che la ospitava

PUBBLICITÀ

Dopo anni di polemiche e resistenze da parte di una fetta considerevole della società bulgara, è iniziato lo smantellamento del monumento all'esercito sovietico nel centro di Sofia.

Il motivo addotto dalle autorità bulgare è il cattivo stato delle sculture in bronzo, considerate un rischio per la sicurezza. Un'ispezione aveva rilevato che le crepe e l'erosione all'interno della struttura, vecchia di 70 anni, la rendevano un pericolo per il pubblico. Tuttavia, il processo è stato accelerato in un gesto simbolico dopo l'invasione russa dell'Ucraina dello scorso anno

La governatrice regionale di Sofia Vyara Todeva ha dichiarato che i pezzi che compongono il monumento saranno restaurati e successivamente esposti in un museo. "Le figure più alte saranno smontate", ha dichiarato ai giornalisti Todeva.

"Sulla figura delle gambe del soldato ci sono gravi crepe, in alcuni punti fino a quattro o cinque centimetri", ha detto Todeva.

Lo scultore Marin Markov ha detto che le gambe del soldato sono spaccate per tutta la loro lunghezza, perché quando il monumento è stato installato, il calcestruzzo è stato versato nelle gambe e con il tempo si è infiltrata dell'acqua che si è congelata in inverno, spaccando il rivestimento.

Il monumento dedicato all'esercito sovietico
Il monumento dedicato all'esercito sovieticoValentina Petrova/AP

Che fine farà la scultura?

Da molti anni si chiede la rimozione del monumento, che commemora l'invasione sovietica della Bulgaria verso la fine della Seconda Guerra Mondiale, che ha aperto la strada a decenni di governo comunista nel Paese.

Un gran numero di poliziotti e gendarmi sono stati schierati intorno alla struttura mentre iniziava lo smantellamento.

Todeva ha riferito che per il momento le figure saranno trasferite in una proprietà statale e saranno strettamente sorvegliate. È stato proposto di esporre le figure al Museo dell' Arte Socialista di Sofia, mentre il destino del resto della struttura e dello spazio in cui si trova è ancora da decidere.

Il Monumento all'esercito sovietico di Sofia è la più imponente delle diverse decine di strutture di questo tipo sparse per il Paese e uno degli oltre 4000 monumenti commemorativi dell'Urss.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina rimuove simboli sovietici

Nostalgia dell'URSS per il 58 per cento dei russi

Il dibattito sui monumenti sovietici in Lettonia: tutelarli o abbatterli?