EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Rifugiati ucraini nei Paesi Bassi

Image
Image Diritti d'autore кадр из репортажа NLNOS
Diritti d'autore кадр из репортажа NLNOS
Di Alberto De Filippis
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono già 102.000 i rifugiati ucraini che sono arrivati. Molti da altri paesi europei

PUBBLICITÀ

Sempre più ucraini arrivano nei Paesi Bassi. Naturalmente la causa principale è la guerra e la maggior parte delle persone giunge direttamente qui dall'Ucraina, ma un gruppo crescente di persone arriva da altri paesi europei. La maggior parte di loro proviene dalla Polonia. Spesso, rispetto a prima, si tratta di uomini. In totale, ora ce ne sono di più. A frontie di tanti arrivi, le autorità hanno sempre più difficoltà a gestire il tutto.

Dice Vladislav, un rifugiato da Mariupol: "Sono arrivato in Olanda ieri. Ho sentito belle storie dei miei amici. Dicono che sia un bel paese in cui vivere...vengo dalla Polonia adesso. Sono stato lì per un anno. Non mi è piaciuto lì".

I numeri sono alti. 300 persone nell'ultima settimana di agosto, 420 a fine settembre e 650 ucraini a fine ottobre. Anche la composizione è cambiata. Perché non tutti gli uomini sono coscritti.

Dice Jaap Donker, direttore della Regione di sicurezza di Utrecht: "All'inizio, abbiamo visto molte donne. Poi c'erano donne con bambini. Recentemente abbiamo anche visto arrivano altri uomini per un po'... Naturalmente, il nostro cuore è rivolto ai più vulnerabili. E ci preoccupiamo se ci sarà ancora spazio per le persone vulnerabili. Perché l'afflusso sta andando così veloce, in questo momento, che non possiamo più farcela a livello nazionale"

In totale, ora ci sono quasi 102.000 ucraini nei Paesi Bassi, 83.000 dei quali si trovano nei rifugi comunali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'innovativo sistema olandese di assistenza agli anziani

Paesi Bassi, tre condannati per l'omicidio del giornalista Peter R. De Vries

Paesi Bassi, Geert Wilders: "Politica sui migranti più rigorosa di sempre" da nuovo governo