L'Ucraina colpisce una postazione antimissilistica in Crimea. "Successo strategico"

Da Kiev "successo strategico" dopo l'abbattimento di una postazione della difesa antiaerea russa
Da Kiev "successo strategico" dopo l'abbattimento di una postazione della difesa antiaerea russa Diritti d'autore Bram Janssen/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Per Kiev si tratta di un "successo strategico" per future incursioni, ma Mosca dichiara di aver abbattuto tutti i missili diretti verso la penisola ammessa con la forza nel 2014

PUBBLICITÀ

L'esercito ucraino sta parlando di un "successo strategico" dopo aver abbattuto una postazione in Crimea dove era collocato un sistema di difesa antierea russa. L'attacco avrebbe colpito un sito presente a Olenivka, nella costa occidentale della penisola che nel 2014 la Russia ha annesso con la forza. 

Gli attacchi ucraini negli ultimi giorni si stanno concentrando proprio verso la penisola contesa. Secondo Kiev il colpo messo a segno apre la strada a nuove incursioni utili ad arrecare danni al nemico. Mosca però non conferma, e il più delle volte smentisce.

Il portavoce delle forze armate ucraine, il tenente comandante Dmitro Pletenchuk, ha dichiarato che almeno 17 militari russi sono rimasti feriti in un attacco contro un reggimento missilistico antiaereo situato sulla costa occidentale della Crimea.

Il ministero della Difesa russo, Sergei Shoigu, ha assicurato che l'esercito russo ha respinto un attacco ucraino con otto missili Storm Shadow britannici contro obiettivi in ​​Crimea, poche ore dopo aver impedito un altro attacco con due droni navali a Sebastopoli, la base della Marina russa nel Mar Nero.

Poco più a Nord, nella Kherson riconquistata dall'esercito ucraino, i raid notturni hanno colpito un grattacielo e diverse abitazioni private. Una donna di 91 anni è morta schiacciata dal crollo di un muro del suo appartamento. 

L'attacco a un autobus, ha spiegato il governatore della rigone Oleksandr Prokudin, ha causato almeno sette feriti.

Nella capitale ucraina, invece due mila persone hanno partecipato alla corsa di un chilometro dedicata alle vittime della guerra e finalizzata a raccogliere risorse per i connazionali al fronte. Gli organizzatori hanno permesso ai corridori di indicare sul pettorale da gara il nome di una persona a cui dedicare la competizione

Tra i partecipanti anche chi porterà per sempre sulla propria pelle le conseguenze della lotta al fronte. È stata chiama la "Maratona più lunga del mondo" "perché nessuna gara è durata tanto a lungo quanto la lotte dell'Ucraina per la sua libertà".

L'invito è stato esteso a tutti anche fuori dai confini ucraini purché la corsa fosse condivisa sui social.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Fronte di Bakhmut, Russia al contrattacco. Kiev: "300.000 vittime russe"

Guerra in Ucraina, nave russa affondata nel Mar Nero: Kiev ha utilizzato il drone Magura V5

Guerra in Ucraina, un attacco russo sulla regione di Kherson uccide due volontari francesi