EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Germania, re Abdullah: "La situazione umanitaria va affrontata all'interno di Gaza"

German Chancellor Olaf Scholz, right, and Jordan's King Abdullah II arrive for a news conference after a meeting at the chancellery in Berlin, Germany, Tuesday, Oct. 17, 2023.
German Chancellor Olaf Scholz, right, and Jordan's King Abdullah II arrive for a news conference after a meeting at the chancellery in Berlin, Germany, Tuesday, Oct. 17, 2023. Diritti d'autore Markus Schreiber/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Markus Schreiber/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews Digital
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il cancelliere Scholz ospita il re di Giordania a Berlino, nel tentativo di alleviare la crescente crisi umanitaria in Medio Oriente

PUBBLICITÀ

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz, in vista della missione in Israele, ha ospitato il re di Giordania a Berlino, nel contesto di una campagna diplomatica volta ad alleviare la crescente crisi umanitaria in Medio Oriente.

Con Israele pronto a lanciare un'offensiva di terra contro Hamas a Gaza, il re Abdullah ha avvertito che i Paesi vicini non sono disposti a far fronte all'esodo di rifugiati che ciò potrebbe causare.

"Nessun rifugiato in Giordania, nessun rifugiato in Egitto - dice Abdullah II di Giordania - questa è una situazione di dimensione umanitaria che deve essere affrontata all'interno di Gaza e in Cisgiordania e non cercare di scaricare la sfida palestinese e il loro futuro sulle spalle di altri".

Il cancelliere (e non solo) prossimo alla visita

Scholz si recherà nella regione per mostrare solidarietà a Israele e spingere affinché i palestinesi ricevano aiuti.

"Nell'orrore per la disumanità degli autori delle violenze di Hamas - dice quest'ultimo - è importante distinguere: i palestinesi non sono Hamas e Hamas non ha il diritto di parlare per loro.

Anche il popolo palestinese di Gaza è vittima di Hamas".

Parallelamente al sostegno militare a Israele, gli Stati Uniti sono profondamente coinvolti negli sforzi diplomatici e il segretario di Stato, Antony Blinken, ha aperto la strada a un’imminente visita del presidente Joe Biden.

Si prevede che costui incontrerà i leader israeliani e arabi.

Nel timore di un allargamento del conflitto, intanto, gli stranieri stanno lasciando la regione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, la nuova legge sull'immigrazione faciliterà il trasferimento dei lavoratori stranieri

Germania e Regno Unito firmano un accordo per rafforzare la cooperazione nella Difesa

Berlino: una mostra per ricordare le donne della resistenza contro il nazismo