Cimici dei letti: la Francia è infestata? Allarme per le segnalazioni nei trasporti pubblici

Cane da fiuto
Cane da fiuto Diritti d'autore AP Photo
Di Greta Ruffino
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Aumentano i casi segnalati, soprattutto nei trasporti pubblici e sulla rete ferroviaria nazionale francese. Solo a Parigi segnalati decine di casi

PUBBLICITÀ

Strisciano e banchettano con il vostro sangue mentre dormite e, dopo il pasto succulento, possono viaggiare in prima classe, su di voi, per arrivare nei cinema, sui treni, autobus o metropolitane. 

In breve, le cimici dei letti vanno dove andate voi e sono diventate un incubo che perseguita la Francia per settimane.

Il primo ministro Elisabeth Borne ha convocato una riunione  dei ministri per il 6 ottobre prossimo, per affrontare la crisi delle cimici dei letti.

La Francia invierà cani da fiuto per ispezionare i treni e la metropolitana di Parigi alla ricerca di cimici dei letti dopo le decine di segnalazioni registrate. Il governo vuole rassicurare il pubblico con gli accertamenti, anche in vista dei Giochi Olimpici 2024. 
Nei luoghi affollati, infatti, le cimici dei letti possono riprodursi e diffondersi con più rapidità.

Il ministro dei Trasporti, Clement Beaune, sostiene che non ci sono prove evidenti di un'epidemia, nonostante le decine di segnalazioni. Di queste almeno 37 riguardavano la rete ferroviaria nazionale ma nessun caso è stato confermato. Beaune ha aggiunto come in caso di un esito positivo in seguito agli accertamenti "Non si deve negare la situazione ma non ci si deve far prendere dall'isteria".

Tuttavia, nonostante le parole del ministro, il municipio di Parigi ha parlato di un forte aumento delle cimici nella città. Intanto due scuole - una a Marsiglia e l'altra a Villefranche-sur-Saone, alle porte di Lione, nel sud est della Francia - sono state infettate dalle cimici dei letti e sono state chiuse per diversi giorni per essere ripulite, hanno dichiarato le autorità locali.

Le aziende che si occupano della disinfestazione hanno segnalato un aumento della domanda. In treno alcuni viaggiatori preferiscono stare in piedi piuttosto che rischiare di essere morsi rimanendo seduti sui sedili.

Cosa comporta un'infestazione?

Le cimici dei letti, che negli anni Cinquanta erano in gran parte scomparse, sono tornate negli ultimi decenni, soprattutto a causa dell'alta densità di popolazione e dell'aumento dei trasporti di massa.

Si ritiene che una famiglia su dieci in Francia abbia subito un'infestazione di cimici negli ultimi anni, che di solito richiede un intervento di disinfestazione del costo di diverse centinaia di euro che spesso deve essere ripetuto. 

Le cimici dei letti prendono il nome dalla loro abitudine di annidarsi nei materassi, anche se possono nascondersi anche nei vestiti e nei bagagli. Escono di notte per nutrirsi di sangue umano.

Le punture delle cimici dei letti lasciano sulla pelle aree rosse, vesciche o grandi eruzioni cutanee e possono causare prurito intenso o reazioni allergiche.

Spesso causano anche disagio psicologico, problemi di sonno, ansia e depressione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: allarme bruchi per le alte temperature

Un morto e due feriti gravi accoltellati in un liceo di Arras, nel nord della Francia

Europa: pesticidi campi di sterminio per gli insetti, alleati in declino