EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Groningen, un posto pericoloso

Image
Image Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un'intera cittadina olandese subisce terremoti a causa dei vicini giacimenti di gas naturale

PUBBLICITÀ

Groningen, ridente cittadina olandese nota in italiano come Groninga, non è più un posto sicuro per vivere.La causa sono i terremoti causati dall’estrazione di gas dai giacimenti sotterranei. Perché a Groningen c'è il più grande giacimento di gas terrestre d’Europa. E qui migliaia di residenti lottano per ottenere un risarcimento

Dice uno di loro:  Hanno detto che devono rinforzare la casa. Quindi lo faranno. Hanno detto che lo avrebbero fatto qualche tempo fa. Ma tutte le procedure richiedono così tanto tempo, sono così complicate e costano così tanti soldi – mentre il denaro che verrà speso per le case, per le persone, richiederà un’eternità.

È un costo gravoso per lo stato e per gli abitanti

Così Machiel Mulder, Professore di Economia Energetica alla Rijksuniversiteit Groningen: "La scoperta del giacimento di gas di Groningen è stata davvero importante per l'economia olandese, ci ha permesso di realizzare un fatturato annuo di circa 15 miliardi di euro, all'inizio, quindi ha rappresentato un enorme contributo all'economia olandese. E lo Stato olandese aveva una quota importante di queste entrate, circa l’80% di queste entrate andava allo Stato e alla società olandese".

Il primo terremoto si è verificato nel 1986. Nel 2012, un terremoto di magnitudo 3,6 causò danni ingenti e l’opinione pubblica iniziò a interrogarsi. Un’inchiesta parlamentare all’inizio di quest’anno ha scoperto che il governo aveva attribuito troppa importanza all’estrazione del gas. Dal 1° ottobre il giacimento di gas di Groningen è chiuso. Venerdì scorso il primo ministro olandese Mark Rutte ha visitato i residenti colpiti: "Sappiamo che esiste un legame diretto tra i terremoti e l’estrazione del gas. Fortunatamente possiamo fare a meno del giacimento di gas di Groningen: ecco perché è fondamentale chiuderlo, per la sicurezza delle persone".

In caso di un inverno eccezionalmente freddo, il giacimento potrebbe essere sfruttato un'ultima volta. Così la nostra inviata: "Questo impianto di gas alle mie spalle, di cui ce ne sono molti sparsi nella campagna di Groningen in cima a questo enorme giacimento di gas, in gran parte smantellato. I residenti qui dicono che non sono stati tanto i terremoti in sé a causare tanti problemi. Anche se il rubinetto del gas sarà chiuso, i terremoti continueranno ad affliggere questa regione per molti anni a venire.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Paesi Bassi, tre condannati per l'omicidio del giornalista Peter R. De Vries

Paesi Bassi, Geert Wilders: "Politica sui migranti più rigorosa di sempre" da nuovo governo

Paesi Bassi: Greta Thunberg trattenuta dalla polizia durante una protesta