EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Cambiamento climatico: come faremo a vivere in un pianeta sempre più caldo?

I punti chiave del rapporto dell'Organizzazione meteorologica mondiale.
I punti chiave del rapporto dell'Organizzazione meteorologica mondiale. Diritti d'autore Dati OMM
Diritti d'autore Dati OMM
Di Cristiano TassinariEuronews Climate - OMM
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L’Organizzazione meteorologica mondiale ha pubblicato il suo report alla vigilia della "Giornata internazionale dell’Aria pulita per i cieli blu", che si celebra il 7 settembre, istituita dalle Nazioni Unite

PUBBLICITÀ

Nuovo allarme sul mondo che si sta surriscaldando. 

Gli scienziati non hanno dubbi: la ragione è il cambiamento climatico, che sta causando sempre più ondate di caldo.

Questo caldo estremo, aggravato dagli incendi sempre più frequenti, e dalla polvere del deserto, sta avendo un impatto misurabile molto preoccupante sulla qualità dell’aria, sulla salute umana e sull’ambiente. In buona sostanza: sulla nostra vita. 

È l'allarme lanciato dal nuovo report dell'Organizzazione meteorologica mondiale (World Meteorological Organization), che ha sede a Ginevra (Svizzera). 

I punti chiave:

• La qualità dell'aria e il cambiamento climatico devono essere affrontati insieme;

• L'ondata di caldo del 2022 in Europa ha sicuramente portato a un maggiore inquinamento da ozono;

• Il fumo degli incendi nuoce alla salute umana, all'ecosistema e alle colture;

• Parchi e alberi possono alleviare la sofferenza nelle “isole urbane di calore".

Il cambiamento climatico causato dai gas serra, che "intrappolano" il calore, derivanti dalle attività umane è una minaccia globale a lungo termine.
Al contrario, l’inquinamento atmosferico avviene su un arco temporale di pochi giorni e poche settimane e tende ad essere più localizzato.

L**’Organizzazione meteorologica mondiale** ha pubblicato il suo report alla vigilia della "Giornata internazionale dell’Aria pulita per i cieli blu" (International Day of Clean Air for Blue Skies), che si celebra il 7 settembre, istituita dalle Nazioni Unite.

Il tema di quest’anno è "Insieme per l’aria pulita", incentrato sulla necessità di collaborazioni concrete, maggiori investimenti e responsabilità condivise - anche con i cittadini, che devono fare la loro parte - per superare l’inquinamento atmosferico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Violenta tempesta in Sudafrica, almeno undici morti: le immagini da Tongaat devastata dal disastro

L'estate più calda di sempre? Cosa potrebbe arrivare in Europa nei prossimi mesi secondo gli esperti

Nestlé, distrutti due milioni di bottiglie d'acqua della filiale Perrier: scoperti batteri "fecali"