EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Svezia, Greta Thunberg multata per aver disobbedito alla polizia

Image
Image Diritti d'autore ANDREAS HILLERGREN/Andreas Hillergren
Diritti d'autore ANDREAS HILLERGREN/Andreas Hillergren
Di Michela Morsa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Lo scorso 19 giugno aveva bloccato l'accesso stradale a un terminal petrolifero di Malmo. Poche ore dopo la sentenza è stata di nuovo rimossa con la forza dalla polizia durante un'altra protesta

PUBBLICITÀ

Lunedì l'attivista per il clima Greta Thunberg è stata multata da un tribunale locale di Malmo, in Svezia, per aver disobbedito a un ordine di dispersione della polizia durante una protesta il 19 giugno scorso. In compagnia degli attivisti del gruppo Reclaim the Future, la 20enne aveva bloccato l'accesso stradale a un terminal petrolifero, impedendo ai camion di accedere all'impianto. 

Una sentenza che non deve aver scalfito di molto la determinazione dell'attivista e di altri sei giovani manifestanti che, poche ore dopo il processo, sono tornati al porto di Malmo per inscenare un altro posto di blocco, per poi essere rimossi con la forza dalla polizia. 

Durante il processo Thunberg ha ammesso di aver commesso il fatto, ma si è dichiarata non colpevole in quanto stava agendo per necessità. "Credo che siamo in un'emergenza che minaccia la vita, la salute e la proprietà. Innumerevoli persone e comunità sono a rischio sia nel breve che nel lungo termine", ha detto alla corte. La lotta contro l'industria dei combustibili fossili, quindi, deve essere considerata una forma di autodifesa dalla minaccia esistenziale globale della crisi climatica. "È assurdo che coloro che agiscono in linea con la scienza debbano pagarne il prezzo", ha detto poi ai giornalisti presenti in tribunale. 

"Se la corte vede le nostre azioni di autodifesa come un crimine, che così sia", ha detto Irma Kjellström, portavoce di Reclaim the Future, anche lei presente alla protesta di giugno. Ha aggiunto che gli attivisti "devono essere esattamente dove il danno è stato fatto."

La corte ha ordinato a Thunberg di pagare 1500 corone svedesi (130 euro) e altre 1000 corone al fondo svedese per le vittime del crimine. La multa è stata applicata in proporzione al suo reddito.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: Greta Thunberg partecipa a una protesta contro una nuova autostrada

Londra, Greta Thunberg a processo per reati di ordine pubblico

Svezia: un'inchiesta rivela, membri di gang criminali nella polizia, sedotti anche con il sesso