Elezioni in Uzbekistan, il trionfo annunciato di Mirzioev

Il presidente dell'Uzbekistan Mirziyoev (al centro)
Il presidente dell'Uzbekistan Mirziyoev (al centro) Diritti d'autore Uzbekistan's Presidential Press Office via AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente uscente Mirzioev ottiene un terzo mandato, dopo un confronto impari con candidati poco conosciuti

PUBBLICITÀ

Come previsto, il presidente dell'Uzbekistan, Shavkat Mirzioev , ha trionfato alle elezioni presidenziali anticipate tenute domenica nel Paese più popoloso dell'Asia centrale.

Secondo i dati preliminari giunti dalle urne, Mirzioev avrebbe ottenuto più dell'87% delle preferenze, con un'affluenza alle urne di quasi l'80%.

Terza elezione consevutiva per Mirzioev

Eletto nel 2016 con l'88,61% dei voti e poi confermato con l'80,12% nel 2021 in scrutini criticati da osservatori internazionali per la mancanza di competizione, il leader uzbeko si è trovato ancora una volta di fronte a candidati poco conosciuti dal grande pubblico.

Ingegnere di formazione, Mirzioev si è presenta all'ultima tornata come un riformatore in grado di proiettare il Paese nell'era del "Nuovo Uzbekistan", nel quale "l'essere umano è il valore supremo", come indicato nei manifesti esposti su tutto il territorio nazionale.

Pochi mesi fa, Mirzioev ha chiesto e ottenuto un referendum che ha aumentato il mandato presidenziale da cinque a sette anni, consentendogli teoricamente di rimanere in carica per altri due mandati. Il leader uzbeko potrebbe guidare il suo Paese fino al 2037.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni Uzbekistan, Mirziyoyev stravince con l'87% dei voti

Uzbekistan al voto. Mirziyoyev a caccia di superpoteri

L'Uzbekistan fa sempre più gola agli investitori stranieri