EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Razzismo, sessismo e discriminazione di classe "radicati" nel mondo del cricket inglese

Giocatrici di cricket
Giocatrici di cricket Diritti d'autore Tim Goode/PA Wire
Diritti d'autore Tim Goode/PA Wire
Di Isidoro PatalanoEuronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un rapporto indipendente critica senza mezzi termini i mali che affliggono il mondo del cricket inglese. Secondo la macro indagine razzismo istituzionale, sessismo e discriminazione di classe sarebbero "radicati" nello sport

PUBBLICITÀ

Razzismo istituzionale, sessismo e discriminazione di classe sarebbero i mali che affliggerebbero il mondo del cricket inglese. Ad appurarlo è una commissione indipendente a seguito di uno studio condotto su oltre 4 mila persone nel corso di due anni.

Un rapporto sullo stato dello sport a lungo atteso è stato pubblicato martedì dalla Commissione indipendente per l'equità nel cricket, nota come ICEC. Tra le sue conclusioni, il razzismo è "radicato" in quello che è considerato uno degli sport più amati oltremanica. La relazione ha inoltre detto che le donne verrebbero trattate come "cittadini di Serie B" e che il cricket sarebbe un'opzione rara nelle scuole pubbliche.

Il presidente dell'England and Wales Cricket Board Richard Thompson si è scusato pubblicamente e ha descritto il rapporto come un "campanello d'allarme".

"Le dure conclusioni del rapporto evidenziano anche che per troppo tempo le donne e le persone di colore sono state trascurate. Siamo veramente dispiaciuti per questo", ha detto Thompson.

Le accuse di razzismo

Il cricket inglese è stato scosso nel 2020 quando l'ex giocatore dello Yorkshire AzeemRafiq ha dichiarato di essere stato vittima di abusi razziali e di bullismo tra il 2008 e il 2018 durante i due periodi trascorsi nel club di maggior successo della nazione.

House of Commons/AP
Ex giocatore di cricket Azeem Rafiq durante l'audizione parlamentare in cui si dichiarava vittima di bullismo e razzismoHouse of Commons/AP

Durante una emozionante testimonianza in un'audizione parlamentare nel 2021, lo sportivo ha parlato dell'islamofobia e del bullismo di cui è stato vittima.

"Se credo di aver perso la mia carriera a causa del razzismo? Sì, lo credo", aveva dichiarato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ventotene, il festival per un'Europa solidale contro il razzismo

Lo sport in Turchia: Belek, il paradiso dei golfisti. Anche per chi non gioca a golf...

Germania, ancora seimila persone in piazza contro l'estrema destra