EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Giappone, recluta spara in un poligono di tiro: due i morti

Il poligono di tiro teatro della strage in Giappone
Il poligono di tiro teatro della strage in Giappone Diritti d'autore Kyodo News via AP
Diritti d'autore Kyodo News via AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Una recluta ha aperto il fuoco contro i suoi commilitoni in un poligono di tiro, uccedendone due e ferendone gravemente un terzo

PUBBLICITÀ

Tutte le esercitazioni militari in Giappone saranno sospese temporaneamente sul territorionazionale a seguito dell'uccisione avvenuta in un poligono di tiro di due soldati. 

"Ha sparato con l'intento di uccidere"

A sparare con un fucile automatico è stata una recluta 18enne, "con l'intento di uccidere", e per questo è stata subito arrestata dalla polizia, sebbene non si conoscano ancora i motivi del folle gesto, che ha anche provocato il ferimento di un terzo commilitone dell'aggressore. 

"Facciamo parte di un corpo che dispone di armi, e questo tipo di incidenti non dovrebbe mai accadere", ha detto il generale di corpo d'armata, Yasumori Morishita, in una conferenza stampa organizzata dal ministero della Difesa.

Le vittime avevano 25 e 52 anni

I fatti si sono verificati attorno alle 9 del mattino ora locale (le 2 in Italia) nella prefettura di Gifu, a nord di Tokyo. Le vittime, rispettivamente di 25 e 52 anni, appartenevano allo stesso reggimento del giovane omicida, che si era arruolato lo scorso aprile. 

In base alle direttive della Difesa nipponica, generalmente le reclute diventano effettivi dopo un corso intensivo di formazione della durata di tre mesi, per poi impegnarsi a prestare servizio per un periodo minimo di un anno e 9 mesi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Arrestato l'uomo che avrebbe ucciso con coltello e fucile quattro persone nel centro del Giappone

Attentato al primo ministro giapponese Kishida durante un comizio

Il Giappone saluta Abe. Migliaia in strada a Tokyo per l'ultimo saluto