Gli ambientalisti infuriati col governo olandese bloccano l'Aia

Protesta ambientalista a l'Aia
Protesta ambientalista a l'Aia Diritti d'autore AP Photo
Di Vincenzo Genovese
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nella capitale dei Paesi Bassi va in scena una furiosa protesta degli ambientalisti per la decarbonizzazione del Paese ma i cannoni ad acqua non riescono a fermarla subito

PUBBLICITÀ

Migliaia di manifestanti  hanno interrotto il traffico autostradale della capitale olandese l'Aia rendendo inutilizzabile la A12. L'azione è stata organizzata da Extinction Rebellion, un movimento di protesta ambientalista fondato nel Regno Unito nel 2018 e molto attivo nei Paesi Bassi. Solo dopo molte ore la polizia è riuscita a rimovere i manifestanti dalle sedi stradali. Si contano in 1000 gli arresti con 850 persone già rilasciate a piede libero. Diversi sono stati anche i feriti.

La repressione della polizia

Subito dopo l'inizio della protesta, la polizia ha messo in azione i cannoni ad acqua per disperdere l'assembramento.

Gli attivisti affermano che il governo olandese sta concedendo incentivi finanziari all' industria degli idrocarburi in una misura che appare cinque volte superiore all'intero bilancio nazionale per la lotta al cambiamento climatico.

L'abolizione dei sussidi

Chiedono al loro governo di abolire i sussidi e indirizzare le entrate extra delle industrie dei petroli verso una giusta politica per il clima, ma chiedono anche la costituzione di un organismo assembleare nazionale composto da cittadini che si dedichi alla questione ambientale con l'obiettivo di decarbonizzare i Paesi Bassi entro il 2025.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ambientalisti, missione (in)compiuta: "Sì" degli azionisti di TotalEnergies alla politica climatica

Germania: chiudono tre centrali nucleari, la soddisfazione degli ambientalisti

Paesi Bassi: Greta Thunberg trattenuta dalla polizia durante una protesta