EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Ucraina, Kiev ha nelle proprie mani il conflitto su più fronti

Bakhmut, Ucraina
Bakhmut, Ucraina Diritti d'autore Diritti d'autore ARIS MESSINIS/AFP or licensors
Diritti d'autore Diritti d'autore ARIS MESSINIS/AFP or licensors
Di Oleksandra Vakulina
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il gruppo Wagner ha annunciato che il ritiro completo da Bakhmut è previsto entro il 1 giugno

PUBBLICITÀ

Yevgeny Prigozhin ha annunciato il 25 maggio che il gruppo Wagner ha iniziato a ritirarsi da Bakhmut lasciando la città nelle mani delle forze russe. Il ritiro completo è previsto per il 1 giugno.

L'Istituto per lo studio sullo guerra ha pubblicato una retrospettiva sulla battaglia a Bakhmut, affermando che l’avanzata dei russi è iniziata un anno fa come parte di uno sforzo operativo teoricamente ragionevole ma eccessivamente ambizioso. E si è concluso con un gesto puramente simbolico che è costato decine di migliaia di vittime russe.

Il sequestro di Bakhmut era originariamente volto a facilitare le offensive russe per circondare le forze ucraine a est e in particolare per conquistare anche le città di Slovyansk e Kramatorsk da più direzioni.

Bakhmut non era un obiettivo russo primario durante le prime fasi della guerra.

La Russia ha ridefinito la priorità della battaglia per Bakhmut nel luglio-agosto 2022, in seguito al culmine degli attacchi russi sulla linea Severodonetsk-Lysychansk, attacchi che si sono rivelati estremamente costosi e lenti, consumando un'alta percentuale delle capacità offensive russe nel Donbass.

Le controffensive ucraine nell**'oblast di Kharkiv** nel settembre 2022, che hanno portato alla liberazione di Izyum, hanno posto fine alla prospettiva di un ampio accerchiamento delle forze di Kiev a est, privando così gli attacchi a Bakhmut di significato operativo.

I mercenari del gruppo Wagner hanno intensificato le loro offensive su Bakhmut e si sono impegnati pienamente nella battaglia per la città nell'autunno 2022, probabilmente per raggiungere obiettivi politici piuttosto che operativi.

Secondo l'ISW non è nemmeno chiaro se la battaglia di Bakhmut sia del tutto finita.

Le forze ucraine hanno condotto contrattacchi locali sui fianchi di Bakhmut, dopo il culmine dei combattimenti. La decisione di consentire la fine della battaglia o di costringerla a una nuova fase spetta ora a Kiev.

L'Ucraina ha nelle proprie mani le sorti di un conflitto su quasi tutto il fronte.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attacchi russi con droni su Kiev, nel giorno dell'anniversario della fondazione della capitale

Ucraina, Russia conquista villaggi nel Donetsk, Macron: "Non escludo invio truppe se Mosca sfonda"

Guerra in Ucraina: i russi vogliono conquistare Chasiv Yar entro il 9 maggio