EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Festival Nazionale Università, le nuove frontiere dell'Ia

Grandis, piattaforma Asimov per aiutare produzione giornalisti
Grandis, piattaforma Asimov per aiutare produzione giornalisti
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 19 MAG - L'Intelligenza Artificiale ha e avrà sempre di più un impatto pervasivo sulla nostra vita individuale e sulla società. Occorre uno sforzo di consapevolezza e di collaborazione per discutere insieme, quale futuro vogliamo e lo spazio che la tecnologia avrà. Se ne è parlato nell'ultimo giorno della seconda edizione del Festival Nazionale delle Università, in corso all'Università degli Studi Link di Roma. L'etica dell'Intelligenza Artificiale supporta questo sforzo attraverso un lavoro multi-stakeholder tra produttori di tecnologia, aziende, legislatori, accademici, media, società e anche noi singoli individui e utenti di servizi. L'Intelligenza Artificiale sta rivoluzionando anche il mondo della comunicazione e in generale della generazione creativa di contenuti: dai testi, alla musica, alle immagini, con potenzialità enormi, liberando nuove energie e tempi per il lavoro intellettuale dell'uomo. Benefici e conquiste che espongono anche a rischi e limiti A questo proposito è stata presentata la piattaforma Asimov, uno dei content creator basati sull' Intelligenza Artificiale 100% Made in Italy. Di cosa si tratta? Lo ha spiegato Nicola Grandis, amministratore delegato Asc27 e Aida46: "Si tratta di una piattaforma italiana al 100%, alla quale lavorano studenti e professori che sono tra le migliori eccellenze italiane legate all'intelligenza artificiale. Asimov ha il compito di aiutare la produzione dei giornalisti. Non li sostituisce, ma potenzia il loro lavoro. L'obiettivo di Asimov - ha proseguito - è quello di sollevare il giornalista da attività tediose e ripetitive, dandogli la possibilità di concentrarsi solo sulla parte intuitiva, creativa e intelligente che è propria dell'essere umano". "È una piattaforma che sta avendo più successo all'estero che in Italia e la cosa - ha specificato Grandis - ci ha fatto riflettere. Stiamo portando Asimov anche nel mondo delle imprese, che potranno migliorare la propria comunicazione, così come i processi legati alla produzione di materiale informativo". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori