EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Spagna, aiuti straordinari agli agricoltori. La siccità sta devastando le colture

Siccità in Spagna
Siccità in Spagna Diritti d'autore Emilio Morenatti/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Emilio Morenatti/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I settori agricoli riceveranno quasi 800 milioni di euro di aiuti

PUBBLICITÀ

La Spagna metterà in campo 2,2 miliardi di euro per combattere la peggiore siccità degli ultimi decenni. In un Consiglio dei ministri straordinario, l'Esecutivo ha approvato un piano straordinario per alleviare le situazioni più drammatiche e per realizzare infrastrutture come impianti di drenaggio o per il riutilizzo delle acque urbane.

Teresa Ribera, ministro spagnolo per la Transizione ecologica: "Il nostro obiettivo è aumentare il volume di acqua che la Spagna utilizza da questa fonte non convenzionale, il riutilizzo dell'acqua, dall'attuale 10% al 20% entro il 2027".

Il piano, approvato due settimane prima delle elezioni comunali e regionali, è rivolto ad aiutare agricoltori e allevatori, duramente colpiti dalla mancanza di piogge e dalle alte temperature. Questi settori riceveranno quasi 800 milioni di euro di aiuti.

Siccità senza precedenti

In Spagna, dopo un 2022 molto caldo, la siccità sta mettendo a rischio la produzione di olio di oliva per il 2023. Il Paese iberico è il primo produttore al mondo e negli ultimi quattro mesi, le precipitazioni sono ridotte al minimo. “Non piove quasi da gennaio: i terreni sono asciutti“, dice Cristobal Cano, segretario generale dell’Unione dei piccoli agricoltori (Upa) dell’Andalusia, centro nevralgico delle olive spagnole.

Il paese produce il 50% dell’olio d’oliva mondiale, con quasi 3 miliardi di euro di esportazioni all’anno. A causa della mancanza di acqua e delle temperature estreme, la produzione spagnola di olio d’oliva si è stabilizzata a 660.000 tonnellate rispetto a 1,48 milioni di tonnellate nel 2021-2022, un calo del 55% secondo il ministero dell’agricoltura.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna: crolla la terrazza di un ristorante a Maiorca, morti e feriti

Nuove misure a Minorca contro il turismo di massa: limite di tempo per visitare Binibeca Vell

Spagna riconosce lo Stato di Palestina, le reazioni a Madrid