Papa, naufragio Cutro non doveva avvenire, non si ripeta

"I corridoi umanitari sono la risposta a situazione drammatica"
"I corridoi umanitari sono la risposta a situazione drammatica"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CITTA DEL VATICANO, 18 MAR - Il Papa, nel discorso consegnato ai rifugiati arrivati in Italia con i corridoi umanitari, fa riferimento alla tragedia di Cutro: "Quel naufragio - scrive il Pontefice - non doveva avvenire. E bisogna fare tutto il possibile perché non si ripeta". La risposta, dunque, secondo papa Francesco, sono i corridoi umanitari. "I corridoi - sostiene ancora il Papa - gettano dei ponti che tanti bambini, donne, uomini, anziani, provenienti da situazioni molto precarie e da gravi pericoli, hanno infine percorso in sicurezza, legalità e dignità fino ai Paesi di accoglienza. Essi attraversano i confini e, ancor più, i muri di indifferenza su cui spesso si infrange la speranza di tantissime persone". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev, colpita una nave russa della flotta del Mar Nero in Crimea, Mosca nega

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese