EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Gelmini, numeri inchiodano governo, cdm spot su migranti

Ma intanto zero soluzioni
Ma intanto zero soluzioni
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 10 MAR - "In Italia sono 3mila i migranti sbarcati in soli 3 giorni, 17mila gli arrivi da gennaio ad oggi. Numeri del Viminale che inchiodano il governo. La prima responsabilità della destra è aver voluto far credere agli italiani che l'immigrazione fosse un problema semplice, facile da risolvere: la politica del blocco navale e dei porti chiusi si è rivelata essere solo propaganda. La seconda responsabilità è prendersela con le Ong, responsabili solo di una minima parte dei migranti che arrivano in modo irregolare. La terza è quella di essersi scelti degli interlocutori in Europa che hanno interessi e posizioni sul tema che sono contro l'Italia. I Paesi del blocco di Visegrad ad esempio sono da sempre contrari alla redistribuzione dei migranti. E poi c'è l'errore iniziale, gravissimo, dello scontro con la Francia. Nel decreto approvato ieri a Cutro, in occasione di un Consiglio dei ministri spot, non ci sono soluzioni strutturali. La soluzione sta invece in Europa, passa da una riforma del Trattato di Dublino e da una collaborazione sulla redistribuzione. È lì che il governo deve essere serio e autorevole". Così Mariastella Gelmini, vicesegretario e portavoce di Azione. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: nuovi aiuti dagli Stati Uniti, il G7 valuta di finanziare Kiev con i beni russi

Papua Nuova Guinea: frana provoca oltre cento morti

Guerra a Gaza: l'Italia stanzia 5 milioni di euro per l'Unrwa