Surriscaldano freni cisterna Gpl, treno fermato a Viareggio

Macchinista ferma convoglio a stazione. VvF raffreddano impianto
Macchinista ferma convoglio a stazione. VvF raffreddano impianto
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VIAREGGIO (LUCCA), 03 FEB - Il surriscaldamento dell'impianto frenante di un vagone di un treno merci che trasporta cisterne di gas Gpl, ha convinto il macchinista a fermare per precauzione la marcia dentro la stazione di Viareggio. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno evitato lo sviluppo di fiamme e si sono impegnati nel raffreddamento degli impianti. Non ci sono state persone coinvolte e la stazione è rimasta aperta ai passeggeri. Il treno era partito col carico di Gpl da Livorno ed era diretto a Volpiano (Torino). Secondo una prima ricostruzione, i sensori hanno segnalato il problema e il macchinista ha notato la fumata dal freno del primo carro vicino alla motrice, quindi ha chiamato i soccorsi. Nella stessa stazione di Viareggio nel giugno del 2009 in seguito a uno svio si rovesciò ed esplose una cisterna contenente Gpl di un treno merci in transito, provocando la morte di 32 persone, numerosi ustionati e feriti, incendi e danneggiamenti. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ondata di caldo dalla Portogallo all'Italia, bagno nei laghi in Austria

Attacco dell'Iran a Israele, condanna in blocco dei leader dell'Ue

Cosa sono le difese aeree di Israele? E perché sono così efficaci?