'L'Italia è fascista', imbrattato murales Anpi a Torino

E' accaduto nel quartiere di Santa Rita
E' accaduto nel quartiere di Santa Rita
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 24 DIC - Imbrattato la scorsa notte, con simboli di estrema destra, il murales sulla parete dell'edificio che ospita la scuola elementare 'Giuseppe Mazzini', di via Santa Rita 5, quartiere Santa Rita a Torino. Sul disegno, che raffigura una bambina che corre su di un prato e la scritta 'Va dove ti porta la Costituzione', con lo spray nero è stato riprodotto un fulmine cerchiato, logo del 'Blocco Studentesco', gruppo vicino a Casapound ed è stata cancellata la parola 'anti' dalla frase 'L'Italia è anti fascista', trasformandola così in 'L'Italia è fascista'. Cancellato anche il simbolo dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia. Il murales era stato realizzato quest'anno dall'artista Vito Navolio, dopo che la sezione Anpi di Santa Rita aveva proposto la realizzazione all'associazione Mau, per celebrare il 25 aprile. Altre scritte sono apparse in piazza Santi Apostoli, nel quartiere Mirafiori Sud: 'Hasta la vista antifascista', 'Antifa ah ah', con la firma Blocco Studentesco. "Anche Natale persone senza memoria e senza rispetto imbrattano monumenti e muri con frasi farneticanti - commenta Luca Rolandi, presidente della Circoscrizione 2 di cui fanno parte i quartieri coinvolti nel raid vandalico -Condanniamo duramente quanto accaduto e già questo pomeriggio interverremo per ripulire il murales". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il nuovo patto Ue per la migrazione "inaugurerà un'era mortale di sorveglianza digitale"

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale