EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Assalto al Campidoglio, Trump deferito: il Dipartimento di Giustizia deciderà se incriminarlo

Commissione vs Trump. (Washington, 19.12.2022)
Commissione vs Trump. (Washington, 19.12.2022) Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Cristiano TassinariEuronews World - Agenzie internazionali
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo la Commissione d'inchiesta, Trump è accusato di reati gravissimi: aver assistito o aiutato l'insurrezione, aver ostruito il Congresso nella certificazione della vittoria di Biden, avere cospirato per rendere false dichiarazioni al governo federale e tentata frode agli Stati Uniti

PUBBLICITÀ

Dopo 18 mesi di prove e testimonianze sugli scontri del 6 gennaio 2021 al Campidoglio, sede del Congresso a Washington, una Commissione della Camera ha votato all'unanimità il deferimento dell'ex presidente americano Donald Trump al Dipartimento di Giustizia.

L'annuncio della repubblicana Liz Cheney, vicepresidente della Commissione: 

"Ogni presidente nella nostra storia ha difeso l'ordinato trasferimento di autorità, tranne uno. Il 6 gennaio 2021 è stata la prima volta che un presidente americano ha rifiutato il suo dovere costituzionale di trasferire pacificamente il potere al successivo.
Nessun uomo che si comporti in quel modo, in quel momento, potrà mai più servire la nostra nazione con una posizione di autorità.
Non è adatto a nessuna carica".
Liz Cheney
56 anni, repubblicana, vicepresidente della Commissione del Congresso Usa
J. Scott Applewhite/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Liz Cheney, vicepresidente della Commissione sui fatti del 6 gennaio 2021. (Washington, 19.12.2022)J. Scott Applewhite/Copyright 2022 The AP. All rights reserved

Secondo la Commissione (il documento ufficiale verrà reso noto mercoledì 21 dicembre), Trump è accusato di reati gravissimi: aver assistito o aiutato l'insurrezione, aver ostruito il Congresso nella certificazione della vittoria di Joe Biden, avere cospirato per rendere false dichiarazioni al governo federale e per frodare gli Stati Uniti.

Il rinvio a giudizio di Trump ora passa al Dipartimento di Giustizia, che deciderà se incriminare o meno l'ex presidente. Non è obbligato a seguire la raccomandazione della Commissione.

Trump ha sempre definito questa inchiesta una "caccia alle streghe", ma - comunque vada - si tratta dell'ennesimo intoppo nella sua corsa alla Casa Bianca per il 2024.
Un paio di settimane fa, una delle sue società è stata condannata per frode fiscale.

La reazione di Trump? Sbeffeggiando Liz Cheney, la vicepresidente della Commissione: "Ha perso di 40 punti!", ha dichiarato l'ex presidente, riferendosi alla sconfitta della repubblicana alle primarie di agosto nel Wyoming, che le impedirà di ricandidarsi per la Camera.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Assalto al Campidoglio, condannato a 18 anni uno dei leader della rivolta

Società di Trump condannata per frode fiscale

Musk riapre le porte a Donald Trump su Twitter