Svelato il nuovo B-21. Lloyd Austin: "Difendiamo la Repubblica"

A Palmadale, in California, viene presentato il nuovo bombardiere nucleare B-21
A Palmadale, in California, viene presentato il nuovo bombardiere nucleare B-21 Diritti d'autore Marcio Jose Sanchez/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Di Gianluca Martucci
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il nuovo bombardiere nucleare si aggiunge agli sforzi dell'industria bellica americana di creare un degno sostituto al B-2 che si avvia verso la pensione

PUBBLICITÀ

Si chiama B-21 ed è il nuovo bombardiere nucleare statunitense presentato nella base militare di Palmadale. Sviluppato per contrastare la rapida crescita dell'arsenale nucleare cinese, che potrebbe raggiungere le 1.500 testate nel 2035, di lui non si sa quasi nulla. Appartenente alla famiglia dei velivoli stealth parzialmente o totalmente impercettibili ai radar, è nato da anni di sviluppo segreto e fa parte del programma di sostituzione della serie di bombardieri B-2, che è in servizio da 25 anni.

Ora ce ne sono sei in produzione, ma l'obiettivo è costruirne 100. Nella sera di presentazione il Segretario alla Difesa Lloyd Austin lo ha definito "l'incarnazione della determinazione dell'America a difendere la Repubblica che tutti amiamo".

Il B-21 fa parte degli sforzi del Pentagono per modernizzare tutti e tre gli elementi della sua triade nucleare, che comprende anche missili balistici nucleari lanciati da silo e testate lanciate da sottomarini, mentre prosegue l'abbandono delle campagne antiterrorismo degli ultimi decenni per far fronte alla rapida modernizzazione militare della Cina. I progressi di Pechino nell'ipersonica, nella guerra informatica e nelle capacità spaziali rappresentano "la sfida più conseguente e sistemica alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti e al sistema internazionale libero e aperto", come ha dichiarato questa settimana il Pentagono nel suo rapporto annuale sulla Cina.

Il B-21 Raider è il primo nuovo bombardiere americano in oltre 30 anni. Quasi tutti gli aspetti del programma sono riservati. La cerimonia di presentazione è iniziata con un sorvolo dei tre bombardieri ancora in servizio: il B-52 Stratofortress, il B-1 Lancer e il B-2 Spirit. Poi le porte dell'hangar si sono aperte lentamente e il B-21 è stato trainato parzialmente fuori dall'edificio.

I B-21 Raider saranno in grado di equipaggiare armi nucleari o bombe convenzionali e potranno essere utilizzati con o senza equipaggio umano. Il costo dei caccia non è stato comunicato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Arma nucleare spaziale russa: la Casa Bianca abbassa i toni

Usa, morti e feriti in sparatoria in una stazione della metro nel Bronx a New York

Senato Usa: via libera al pacchetto di aiuti da 60 miliardi di dollari, soddisfatto Zelensky