India, stop ad azienda farmaceutica accusata della morte di 69 bambini in Gambia

l'OMS aveva lanciato l'allarme già la scorsa settimana circa la letalità di alcuni sciroppi prodotti dall'azienda
l'OMS aveva lanciato l'allarme già la scorsa settimana circa la letalità di alcuni sciroppi prodotti dall'azienda Diritti d'autore Martial Trezzina/AP
Diritti d'autore Martial Trezzina/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I prodotti incriminati sono quattro sciroppi per la tosse, che in Gambia avrebbero provocato il decesso dei bambini per insufficienza renale

PUBBLICITÀ

Le autorità indiane hanno bloccato la produzione di una fabbrica farmaceutica indagata per la morte di 69 bambini in Gambia.

La settimana scorsa l'OMS ha lanciato un allarme su quattro sciroppi per la tosse prodotti dall'azienda, che potrebbero essere collegati ai decessi per insufficienza renale: Promethazine Oral Solution, Kofexmalin Baby Cough Syrup, Makoff Baby Cough Syrup and Magrip N Cold Syrup, prodotti dalla Maiden Pharmaceuticals Ltd di Nuova Delhi, India.

Dalle analisi di laboratorio sarebbe emersa la presenza di quantità “inaccettabili” di glicole dietilenico e glicole etilenico (quest'ultimo è, in sostanza, il comune antigelo usato per i motori delle automobili) che in quantità eccessive sono tossici e causare lesioni renali acute. 

Conosciuta come "farmacia del mondo", l'India fornisce il 45% di tutti i farmaci generici all'Africa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Crollo del ponte pedonale in India: sale il numero delle vittime

Strage in India: quasi 100 vittime dopo il crollo di un ponte

Salute: una persona su otto convive con l'obesità