EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ambulante ucciso: vedova, Alika grande marito e grande padre

Funerali a San Severino con rito evangelico pentecostale
Funerali a San Severino con rito evangelico pentecostale
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SAN SEVERINO MARCHE, 01 OTT - "Alika Ogorchukwu era un grande marito e un grande padre, un uomo con il timore di Dio": sono le parole scritte dalla vedova Charity Oriakhi e dal figlio Emmanuel, affidate a un amico della comunità nigeriana che l'ha lette durante i funerali dell'ambulante ucciso in strada a mani nude da Filuppo Ferlazzo, a Civitanova Marche il 29 luglio scorso. Funerali che si sono svolti oggi a San Severino Marche, con il rito evangelico pentecostale. "Alika - ha scritto ancora la moglie - era un buon uomo e noi, la sua famiglia, sentiremo sempre la sua mancanza". E ancora: "Alika era un uomo che aveva un futuro davanti a sé". Parole che Charity ha ascoltato con gli occhi pieni di lacrime e con il figlioletto accanto. A prendere la parola sono stati anche i fratelli del venditore ucciso in strada a Civitanova Marche, che hanno chiesto che "venga fatta giustizia". Anche esponenti delle associazioni nigeriane presenti in Italia hanno ricordato Alika con le loro testimonianze. Nel chiostro di San Domenico a San Severino Marche è presente anche una delegazione della comunità di Sant'Egidio. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Striscia di Gaza: raid israeliano su Khan Younis dopo ordine di evacuazione, decine di morti

Le notizie del giorno | 22 luglio - Pomeridiane

Corea del Sud, i lavoratori della Samsung Electronics in sciopero