This content is not available in your region

Zelensky, applausi alle Nazioni unite: "Abbiamo visto chi è l'unico a volere la guerra"

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews World
euronews_icons_loading
New York, 21.9.2022
New York, 21.9.2022   -   Diritti d'autore  Jason DeCrow/AP

Una standing ovation, per Volodymyr Zelensky.
L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha ricevuto a braccia aperte il videomessaggio registrato del presidente ucraino.

"Abbiamo visto chi è l'unico a volere la guerra"

Durante il suo discorso, Zelensky ha invitato il mondo a stabilire meccanismi per far pagare alla Russia il prezzo della guerra e dei suoi crimini.

"L'Ucraina vuole la pace. L'Europa vuole la pace. Il mondo vuole la pace. E abbiamo visto chi è l'unico a volere la guerra.
C'è solo un'entità, tra tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite che, se potesse interrompere il mio discorso, direbbe che è felice di questa guerra, della sua guerra.

Dovrebbe essere creato un Tribunale speciale per punire la Russia per il crimine di aggressione contro il nostro Stato.
Questo diventerà un segnale a tutti gli aspiranti aggressori, che devono dare valore alla pace o essere esposti alle loro responsabilità davanti al mondo".
Volodymyr Zelensky
44 anni, Presidente dell'Ucraina dal 2019
Julia Nikhinson/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Il videomessaggio di Zelensky all'ONU: (21.9.2022)Julia Nikhinson/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Scambio di prigionieri

Poco dopo l'intervento virtuale di Zelensky al Palazzo di Vetro di New York, il governo ucraino ha annunciato lo scambio di 55 prigionieri russi - tra cui l'oligarca Viktor Medvedchuck (catturato in aprile) - con 215 detenuti ucraini (e 10 stranieri), compresi cinque comandanti della strenua difesa dell'acciaieria Azovstal di Mariupol.

Putin e il senso del "patriottismo"

Da parte sua, con una cerimonia patriottica per i 1160 anni della "statalità russa", a Veliky Novgorod, non lontano dalla sua San Pietroburgo, Putin ha difeso "l'operazione speciale" in Ucraina e la necessità della leva obbligatoria, annunciata nel discorso di mercoledi mattina.

"Essere un patriota è l'essenza della natura e del carattere del popolo russo. Ora, nel corso dell'operazione militare speciale, i nostri eroi, soldati, ufficiali e volontari, stanno dimostrando proprio le più alte qualità umane, combattendo coraggiosamente, spalla a spalla, come fratelli, per il bene di salvare il popolo del Donbass, per il bene di un cielo pacifico per i nostri figli e nipoti, per il bene del loro Paese natale, che sarà sempre libero e indipendente".
Vladimir Putin
69 anni, Presidente della Federazione Russa
Ilya Pitalev/Sputnik
Vladimir Putin durante il discorso a Veliky Novgorod. (21.9.2022)Ilya Pitalev/Sputnik

Cina e India scaricano Mosca

Sempre più Paesi, però, stanno condannando l'appello di Putin e l'escalation del conflitto e, soprattutto, la minaccia del presidente russo di usare armi nucleare.

Dopo l'India - che lo aveva già fatto al vertice di Samarcanda della settimana scorsa - anche Pechino, con il suo leader Xi Jinping, sta prendendo lentamente le distanze da Putin.

Euronews racconta

L'arresto di Viktor Medvedchuck, oligarca, politico e fedelissimo di Putin.
Servizio di Cristiano Tassinari del 13.4.2022