EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

La speaker della camera Pelosi lascia Taiwan tra le proteste dei filocinesi

Pelosi a  Taipei
Pelosi a Taipei Diritti d'autore AP Photo/Chiang Ying-ying
Diritti d'autore AP Photo/Chiang Ying-ying
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La politica democratica termina il suo viaggio asiatico con un incontro col suo omologo in Corea del Sud e poi una visita in Giappone; lascia dietro di sé una scia di polemiche e l'ira di Pechino

PUBBLICITÀ

La presidente del congresso americano Nancy Pelosi ha lasciato Taipei portandosi dietro polemiche infuocate e conseguenze diplomatiche importanti per una visita che Pechino ha considerato una provocazione, una sfida tale da lanciare, in coincidenza con l'arrivo della politica americana, esercitazioni militari a largo di Taiwan. L'ambasciatore americano a Pechino, inoltre è stato convocato per chiarimenti. Secondo indiscrezioni di stampa, anche la casa bianca non ha condiviso il viaggio di Pelosi a Taipei. Kishore Mahbubani, l'ex presidente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, ha criticato la mossa di Pelosi: "Quello che sta facendo è creare problemi in una questione molto, molto delicata, che è la questione di Taiwan. E quindi penso davvero che la visita di Nancy Pelosi abbia peggiorato le cose. Dovremmo cercare di preservare la pace e la calma nello Stretto di Taiwan, questo è ciò che vogliono tutti gli stati asiatici. E il modo migliore per farlo è mantenere lo status quo, e poi la pace". A Taiwan Pelosi ha incontrato gruppi di attivisti mentre filocinesi dimostravano contro di lei.

"Io, contestata perché donna"

Nancy Pelosi risponde alla Cina sostenendo di essere stata attaccata in quanto donna e non perché prima speaker della Camera Usa a visitare Taiwan da 25 anni. Durante il suo colloquio con la presidente Tsai Ing-wen a Taipei Pelosi ha osservato che diversi senatori statunitensi, incluso il presidente della commissione affari esteri, il democratico Bob Menendez, quest'anno hanno visitato l'isola senza essere stati attaccati da Pechino. 

"Oggi il mondo deve scegliere tra democrazia e autocrazia", ha detto inoltre Pelosi in un breve discorso durante un incontro con la presidente taiwanese Tsai Ing-wen. "La determinazione dell'America a preservare la democrazia, qui a Taiwan e in tutto il mondo, rimane ferrea".

La determinazione dell'America a preservare la democrazia, qui a Taiwan e in tutto il mondo, rimane ferrea
Nancy Pelosi
speaker della camera americana

Dopo aver lasciato Taipei, Pelosi si è diretta in Corea del Sud per un incontro col suo omologo, questo stesso mercoledì volerà in Giappone per l'ultima tappa del suo tour asiatico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nancy Pelosi a Erevan: sostegno all'Armenia nel conflitto con l'Azerbaigian

Il viaggio della Pelosi a Taiwan e la rabbia di Pechino

La Cina annuncia esercitazioni militari intorno a Taiwan mentre Pelosi è in visita sull'isola