This content is not available in your region

Uk: lasciano i ministri di finanze e salute, Johnson travolto dallo scandalo Pincher

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Da sinistra Sajid Javid, Rishi Sunak e Boris Johnson
Da sinistra Sajid Javid, Rishi Sunak e Boris Johnson   -   Diritti d'autore  Toby Melville/AP

I ministri britannici dell'Economia, Rishi Sunak, e della Salute, Sajid Javid, hanno annunciato questa sera le loro dimissioni, avendo perso la fiducia nella leadership del primo ministro Boris Johnson.

L'uscita di questi due pesi massimi dall'esecutivo indebolisce la posizione di Johnson, il governo potrebbe cadere.

Nella sua lettera di dimissioni, Sunak afferma che l'economia potrebbe essere il suo ultimo "lavoro ministeriale", ma per lui è più importante lottare per buoni standard di condotta.

"La gente si aspetta giustamente che il governo sia condotto in modo corretto, competente e serio", il che attualmente non è il caso, afferma.

Sunak afferma di essere stato "leale" e pubblicamente favorevole al leader conservatore anche quando non era d'accordo con lui "in privato" e ha cercato di sostenere finanziariamente le priorità di Johnson. Tuttavia, secondo la lettera, Johnson non era disposto a prendere "decisioni difficili" nell'economia e questo li ha portati a dissentire. 

Dietro le dimissioni, quindi ci sono molteplici ragioni anche se pare evidente che il detonatore sia lo scandalo Pincher, dal nome del vicecapogruppo dei Tory che si sarebbe ubriacato in un club per poi molestare due uomini. Questo l'ultimo fatto di cui è stato edotto il grande pubblico ma a quanto pare in precedenza Chris Pincher aveva adottato una condotta disdicevole, Johnson lo sapeva ma non ha agito. 

Da parte sua, Javid, ministro della salute ormai ex,  ha affermato di non poter, "in buona coscienza, continuare a servire in questo governo".

"Mi mancherete", ha scritto Boris Johnson in una lettera ai due ministri dimissionari, in cui si diceva dispiaciuto. 

Poco dopo si è appreso della nomina di Steve Barclay, capo di gabinetto a Downing Street, al Ministero della Salute in sostituzione di Sajid Javid.

Nadhim Zahawi, finora Segretario di Stato all'Educazione, diviene invece cancelliere dello Scacchiere in sostituzione di Rishi Sunak.