EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Ex vigilessa uccisa: le figlie e Mirto Milani in tribunale

Oggi potrebbe arrivare la decisione sul rinvio a giudizio
Oggi potrebbe arrivare la decisione sul rinvio a giudizio
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 04 LUG - Sono arrivati in tribunale a Brescia per l'udienza preliminare davanti al gup Gaia Sorrentino i tre accusati dell'omicidio di Laura Ziliani, l'ex vigilessa di 52 anni uccisa l'otto maggio di un anno fa a Temù, paese dell'Alta Valle Camonica. Mirto Milani, trasferito dal carcere di Canton Mombello, è accusato dell'omicidio della donna, insieme a due delle sue tre figlie: Paola e Silvia Zani, anche loro in aula, sono state portate dall'istituto di Verziano, dove condividono la cella dallo scorso 24 settembre. Durante l'udienza dello scorso 27 giugno, poi aggiornata a oggi, erano state affrontate questioni preliminari relative alla costituzione di parte civile dei fratelli, della mamma e della figlia mezzana della vittima. Oggi potrebbe arrivare la decisione sul rinvio a giudizio dei tre. Il processo potrebbe iniziare a fine ottobre, davanti alla prima sezione penale della corte d'Assise di Brescia. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Premierato e Autonomia, cosa sono: elezione del premier, iter costituzionale e poteri delle Regioni

Euro 2024: vola la Germania, pari Scozia-Svizzera e Croazia-Albania

Grecia, un grave incendio divampa nei pressi di Atene