EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ucraina, le forze di Kiev costrette alla ritirata da Severodonetsk

Un Tank ucraino in Donbass
Un Tank ucraino in Donbass Diritti d'autore ANATOLII STEPANOV/AFP or licensors
Diritti d'autore ANATOLII STEPANOV/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La città, semi-distrutta da settimane di feroci combattimenti, era l'estremo avamposto nella regione di Luhansk

PUBBLICITÀ

Anche gli ultimi civili vengono ormai evacuati da Lysychansk, che nelle ultime ore è divenuta ormai l'estremo avamposto delle forze di Kiev nella regione di Luhansk.

Venerdì ai soldati ucraini è stata ordinata la ritirata dalla vicina Severodonetsk, dopo settimane di feroci combattimenti che hanno quasi raso al suolo la città.

Come il governatore regionale Serhiy Haidai ha chiarito in un video comunicato, ai soldati è stato dato ordine di ripiegare in nuove posizioni, attestandosi su aree fortificate da cui "condurre combattimenti su larga scala e infliggere quante più perdite al nemico".

Un estremo tentativo di evitare il totale accerchiamento da parte delle forze russe, la cui artiglieria sta martellando senza sosta le posizioni ucraine,

Negli ultimi giorni, russi e filorussi hanno conquistato diversi villaggi nell'area.

Venerdì scorso, le forze filorusse hanno pubblicato un video che le ritraeva issare la bandiera russa e quella separatista di Novorossiya a Hirskee, a sud di Lysychansk: 41 militari ucraini, secondo quanto riferito dai separatisti,  si sarebbero arresi in questo insediamento.

Alcuni analisti ritengono che la battuta d'arresto a Luhansk non segni comunque una svolta nel conflitto, ma riconoscono che in qualche modo segni un traguardo per la propaganda russa.

A Kherson, la prima città caduta in mano russa, il vice capo dell'amministrazione nominata da Mosca, Kirill Stremousov ha denunciato l'attentato che ha causato la morte di un collaborazionista come un'"azione terroristica" delle forze ucraine.

E intanto la guerra continua a colpire altre zone del Paese. Nella notte i bombardamenti hanno nuovamente raggiunto Kharkiv, distruggendo un complesso sportivo. Secondo le autorità ucraine, non ci sarebbero state vittime.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mosca: "bombardiamo dove arrivano le armi europee e americane"

Kremenčuk: missile russo contro un centro commerciale, si teme una strage

Guerra in Ucraina: almeno dieci civili morti a Kharkiv, Kiev colpisce raffineria di petrolio russa