EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Sturgeon sfida Johnson, Scozia lancia campagna referendaria per l'indipendenza

AP Photo
AP Photo Diritti d'autore Russell Cheyne/AP
Diritti d'autore Russell Cheyne/AP
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'idea della premier è quella di pervenire ad un nuovo voto popolare circa il distacco da Londra, dopo il referendum del 2014

PUBBLICITÀ

La premier scozzese, Nicola Sturgeon, leader degli indipendentisti del Partito Nazionale (Snp), rilancia la campagna per arrivare a un nuovo voto popolare l'anno prossimo, circa il distacco da Londra, dopo il fallito referendum del 2014.

"Sono stata rieletta come primo ministro poco più di un anno fa - dice Nicola Sturgeon - con il chiaro impegno di dare al popolo scozzese la scelta di diventare un Paese indipendente.

Russell Cheyne/AP
AP PhotoRussell Cheyne/AP

Il popolo ha eletto il Parlamento con una maggioranza decisiva a favore sia dell'indipendenza che del diritto di scelta, il Parlamento scozzese ha quindi un indiscutibile mandato democratico".

Nel corso di una conferenza stampa, la premier si dice pronta a sfidare apertamente il veto del conservatore Boris Johnson e ricorda che la Scozia ha votato chiaramente contro la Brexit nel 2016 e alla fine si è vista costretta a lasciare l'Unione europea.

Russell Cheyne/AP
AP PhotoRussell Cheyne/AP

Questa circostanza, dice, ha generato enormi danni all'economia scozzese, al commercio e ai servizi pubblici: dal 2014, le circostanze sono molto cambiate e l'indipendenza è l'unico modo per tornare nell'Unione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nuovo referendum, nuova politica estera: così la Scozia vuol rigiocarsi la carta dell'indipendenza

Scozia, decine di balene si sono arenate in una spiaggia delle isole Orcadi, solo 12 sono vive

Scozia, il primo ministro Humza Yousaf si dimette prima del voto di sfiducia