This content is not available in your region

Caro bollette, tagli al numero di treni della Metro de Madrid

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Manu Fernandez/The Associated Press

Tagli al numero di treni della Metro de Madrid a causa dell'aumento del costo dell'elettricità, salito in un anno da 120000 ad 830000 euro al giorno.

Il numero di passeggeri ha inoltre raggiunto solo l'80% di quelli che viaggiavano in metropolitana prima della pandemia: così giustifica la decisione l'amministratrice delegata di Metro de Madrid.

"Nel contesto in cui ci troviamo - dice Silvia Roldán - in cui il prezzo per megawattora è così alto, questa misura, oltre ad adattare l'offerta alla domanda, andrà a beneficio del bilancio di Madrid".

Tuttavia, questa misura non è andata giù all'opposizione, che propone un incontro con il presidente della Comunità per cercare alternative che non boicottino la vita dei madrileni.

"Questo - dice Mónica García, portavoce di Más Madrid nell'Assemblea di Madrid - significa che una metropolitana su 10 è soppressa, un treno su 10, cioè ci saranno 900 treni in meno.

Il tempo di attesa passerà da tre a 7 minuti e questo significa che la presidente della Comunità, Ayuso, sta rubando 6000 ore di vita a noi madrileni e madrilene".

L'opposizione propone invece di aumentare il numero di treni, ridurre lo stipendio annuale dei responsabili dei trasporti, superiore a quello del presidente del governo spagnolo, investimenti in pannelli solari per le associazioni di residenti e aiuti per la mobilità sostenibile, il tutto per sopperire all'aumento dei prezzi dell'energia.