This content is not available in your region

Germania: no a vaccino obbligatorio per over 60. Italia: 600.000 multe ai "No Vax"

Access to the comments Commenti
Di Euronews Deutschland - Cristiano Tassinari - DPA - Ansa
euronews_icons_loading
Il Bundestag, il Parlamento tedesco, riunito per il voto sulla vaccinazione obbligatoria. (7.4.2022)
Il Bundestag, il Parlamento tedesco, riunito per il voto sulla vaccinazione obbligatoria. (7.4.2022)   -   Diritti d'autore  Michael Kappeler/(c) Copyright 2022, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten

Niente vaccinazione obbligatoria anti-Covid per gli over 60 in Germania.

Il Bundestag, il Parlamento tedesco, ha detto "Nein"

Il progetto di legge della coalizione di governo SPD-Verdi-FDP (i liberali sono stati i meno convinti) - a favore del quale si era espresso anche il Cancelliere Olaf Scholz - è stato bocciato da 378 parlamentari: in 296 hanno votato sì, in 9 si sono astenuti.

Non è passata, quindi, neppure la versione "ammorbidita" della legge, già frutto di un compromesso tra favorevoli e contrari, che inizialmente prevedeva l'obbligo vaccinale a partire dai 50 anni, e non dai 60.

A gennaio, addirittura, si era parlato di un possibile obbligo vaccinale per tutti i maggiorenni, come avvenuto in Austria, ma quasi tutti i partiti si erano dichiarati contrari.

"Sarà più difficile combattere il Covid in autunno"

Preoccupato il ministro della Salute tedesco Karl Lauterbach, che ha dichiarato: "È stata una decisione molto importante, dal momento che adesso sarà molto più difficile combattere il Covid in autunno. È un peccato che un tema così importante sia soggetto alla politica dei partiti".

"Ecco il risultato della legge sulla vaccinazione obbligatoria..."

Attualmente, in Germania, poco meno del 76% della popolazione ha completato il ciclo vaccinale.
Tuttavia, ora la campagna di vaccinazione si è praticamente arrestata.

Dalla metà di marzo, la vaccinazione è obbligatoria per i dipendenti di negli ospedali e nelle case di cura.

Allentate le restrizioni in Germania: a partire dal 1° maggio, le persone contagiate con il Coronavirus e quelle entrate in contatto con loro dovranno fare solo una quarantena volontaria di cinque giorni.

Situazione attuale in Germania: 157.327 casi e 289 vittime nelle ultime 24 ore.

➡️ Vaccinazioni in tempo reale
➡️ Casi Covid nel mondo in tempo reale

La carica delle 600.000 multe....

Intanto, in Italia, l'Agenzia Entrate-Riscossione ha iniziato a inviare le cartelle esattoriali con la multa da 100 euro per i cittadini over 50 che non si sono sottoposti alla vaccinazione obbigliatoria.

Al momento sarebbe stato spedite o sarebbe in via di spedizione, anche all'inizio della prossima settimana, un primo lotto di circa 600.000 "multe".

Le "lettere" inviate dall'Agenzia Entrate-Riscossione in questi giorni sono al momento delle "comunicazioni di avvio del procedimento sanzionatorio". Quindi non richiedono subito un pagamento.
Come previsto dalla legge, invece, il destinatario ha 10 giorni di tempo per comunicare alla propria Asl competente eventuali motivi di esenzione dal vaccino. Superato questo periodo senza aver indicato le ragioni della propria scelta no-vax, la normativa prevede che l'Agenzia delle Entrate-Riscossioni invii la sanzione vera e propria di 100 euro entro il termine di 180 giorni, in pratica entro sei mesi.