This content is not available in your region

Lavoratori ex Comital indagati per le proteste del 2017

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Fiom Cgil, lotta lunga e drammatica ma sempre corretta
Fiom Cgil, lotta lunga e drammatica ma sempre corretta

(ANSA) – IVREA (TORINO), 10 MAR – Alcuni lavoratori ex
Comital e sindacalisti della Fiom Cgil sono stati indagati dalla
Procura di Ivrea (Torino) per le proteste per salvare l’azienda
e scongiurare il licenziamento dei 140 dipendenti. Lo rende noto
la Fiom Cgil di Torino, secondo cui “il procedimento trae
origine dalle querele presentate nel 2017 da Corrado Ariaudo,
allora patron del gruppo Cuki ed ex proprietario di Comital, e
da Franck Duhamel, direttore della Lamalù, la società francese
collegata a Comital poi fallita”. Comital è una storica azienda specializzata nella produzione
di laminati di alluminio che dopo la dichiarazione di cessazione
dell’attività e il licenziamento dei 140 lavoratori, nel luglio
2017, è stata acquistata nel 2019 dalla cinese Dingsheng
Aluminum, oggi in attività anche se con il riassorbimento solo
parziale dei lavoratori ex Comital. “Il procedimento giudiziario
riguarda persone oneste sotto accusa solo per aver partecipato
ad una giusta battaglia sindacale in difesa dei lavoratori -
dice Luca Pettigiani responsabile ex Comital per la Fiom Cgil di
Torino – si è trattato di una lotta lunga e drammatica ma sempre
corretta nelle sue forme. Proprio per questo la fiducia nella
giustizia è piena e incondizionata nella certezza che sarà
stabilita in giudizio la verità dei fatti”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.