EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Mc Donald's chiude 850 fast-food in Russia: nel 1990 fu il simbolo di apertura all'Occidente

Giornata storica: il primo Mc Donald's a Mosca. (31 gennaio 1990).
Giornata storica: il primo Mc Donald's a Mosca. (31 gennaio 1990). Diritti d'autore Archivio Euronews
Diritti d'autore Archivio Euronews
Di Cristiano TassinariEuronews World
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dal 31 gennaio 1990 ad oggi: 32 anni di Mc Donald's in Russia, da simbolo di apertura all'Occidente a simbolo di chiusura contro Putin. Ma l'orologio geopolitico sembra essere tornato indietro di decenni

PUBBLICITÀ

Lunghe code nell'ultimo giorno di apertura dei Mc Donald's a Mosca e in tutta la Russia.

I russi salutano così il colosso americano del fast-food, che dopo un'iniziale titubanza - alcuni giornali inglesi hanno titolato addirittura "McShame", cioè McVergogna - ha deciso di sospendere temporaneamente tutte le proprie attività e chiudere tutti i suoi 850 ristoranti in Russia, abbandonando il Paese a causa della guerra in Ucraina, come sta facendo la maggior parte delle grandi aziende occidentali.

Dipendenti comunque pagati

Come annunciato in un comunicato, Mc Donald's continuerà comunque a pagare i suoi 62.000 dipendenti in Russia per tutta la durata di questo periodo.

Ma Mc Donald's non è la sola azienda del settore a lasciare la Russia: hanno compiuto la stessa scelta anche, ad esempio, Coca-Cola, Pepsi e Starbucks.

Le riaperture?

Nessuno può ipotizzare quando la situazione potrà tornare alla normalità.
L'orologio geopolitico è tornato indietro di decenni.

Aperture e chiusure simboliche

L'abbandono di Mc Donald's dalla Russia è carico di simbolismo.
L'inaugurazione del suo primo fast-food, il 31 gennaio 1990, a Mosca, simboleggiò l'apertura dell'Unione Sovietica all'Occidente, dopo decenni di Guerra Fredda.

Più di 30.000 persone aspettarono in coda, quel giorno a Mosca, **per assaporare il vento del cambiamento, che profumava di "Big Mak" (scritto proprio con la K) e di patatine fritte...

**I narratori dell'epoca raccontano che al Mc Donald's ci fossero due entrare: per chi pagava in dollari e per chi poteva pagare solo in rubli...
Ora, 32 anni dopo, il retrogusto rischia di essere molto amaro, per i tanti russi ormai abituati allo stile di vita occidentale.

➡️ Per saperne di più: Il giorno in cui Mc Donald's conquistò Mosca

Archivio Euronews
Colbacco sovietico a bandiera rossa. Quella di Mc Donald's.Archivio Euronews
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

'Sundae Bloody Sundae': la pubblicità di Mc Donald's che ha fatto infuriare gli irlandesi

Guerra in Ucraina: Putin avverte la Germania su armi fornite a Kiev, "passo pericoloso" per la Nato

Russia, via ministro Shoigu, nominato Belousov: Putin cambia la difesa durante offensiva in Ucraina