EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Perseguita donna mentre è ai domiciliari, 28enne in carcere

Preso in consegna dalla polizia di Torino a Malpensa
Preso in consegna dalla polizia di Torino a Malpensa
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 18 FEB - Ha prima violato il divieto di avvicinamento alla donna che ha perseguitato per anni, quindi gli arresti domiciliari ed è infine andato in carcere, dove non potrà più molestare la propria vittima. E' la storia di un 28enne del Casertano, arrestato dalla Polizia di Stato (Squadra Mobile di Caserta - sezione fasce deboli) e condotto in carcere dopo una lunga serie di violazioni a perentori ordini giudiziari che avevano cercato di dissuadere lo stalker dal proseguire nelle proprie condotte persecutorie. Nell'aprile 2021, il 28enne era stato colpito dal divieto di avvicinamento alla parte offesa emesso dal Gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ma nonostante il provvedimento ha continuato a pedinare la vittima - che pure lo aveva denunciato - e a renderle la vita impossibile; a quel punto la Procura ha chiesto e ottenuto dal Gip l'aggravamento della misura e per il 28enne sono scattati gli arresti domiciliari. Neanche tale misura, come emerso dagli accertamenti della Squadra Mobile, ha però frenato l'impeto del 28enne, che ha continuato ad importunare la donna; così l'ufficio inquirente di Santa Maria Capua Vetere non ha potuto far altro che chiedere il carcere per l'uomo, e il Gip lo ha concesso. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Grecia respinge le accuse di brutalità contro i migranti, inclusi i presunti abbandoni in mare

Serbia, si torna a discutere di un'enorme miniera di litio di Rio Tinto a Jadar

Le notizie del giorno | 17 giugno - Serale