This content is not available in your region

Portoghesi alle urne, tra incertezze politiche, disamore per il voto e misure anti Covid

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Portoghesi alle urne, tra incertezze politiche, disamore per il voto e misure anti Covid
Diritti d'autore  euronews

Seggi aperti in Portogallo per le elezioni anticipate. Si vota per il rinnovo del Parlamento in seguito alla caduta della coalizione di governo di centrosinistra dello scorso autunno. Circa 10,8 milioni di persone sono chiamate alle urne ma sul voto portoghese aleggia la minaccia di un importante astensionismo.

Gli exit poll confermano i timori degli analisti. Molto incerto l'esito del voto. Il Partito Socialista del premier uscente Antonio Costa é in vantaggio ma sembra sfumare l'illusione di poter governare in autonomia. Il centrodestra dei social democratici è staccato di pochi punti percentuale.

Gli Exit Poll

Il partito socialista del premier Antonio Costa è in vantaggio con il 34,5%-38,5%. ma ha perso terreno rispetto al vantaggio che sembrava caratterizzare la sua coalizione fino a pochi giorni fa. I suoi oppositori, i socialdemocratici, si attestano infatti tra il 24,6 ed il 28,6%.

Per quanto riguarda gli altri schieramenti il blocco di sinistra sembra attestarsi tra il 7,7% e l’11,7%, i popolari di destra tra il 6 e l’8% . Tra 2,7% ed il 4,7% gli ambientalisti.

Il voto pandemico

Il voto è condizionato da una forte ondata di Covid: Il paese è nel pieno della pandemia e al momento circa un decimo della popolazione (più di un milione di persone) è in isolamento. I positivi al Covid che lo volessero avranno comunque la facoltà di votare dai seggi attenendosi a un protocollo sanitario studiato appositamente. Per tutelare la salute di tutti gli altri elettori, e per limitare i contatti il governo chiede ai soggetti positivi l'accortezza di concentrare le operazioni di voto nelle ore precedenti la chiusura dei seggi.