This content is not available in your region

La furia della tempesta Malik in Europa del Nord. Disagi e alcune vittime

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
La furia della tempesta Malik in Europa del Nord. Disagi e alcune vittime
Diritti d'autore  Johan Nilsson/TT via AP

La furia della tempesta Malik ha toccato tutto il nord Europa. Dopo avere colpito duramente la Scandinavia ed il Regno Unito, causando la morte di almeno due persone, è arrivata anche nel nord della Germania.

Qui la perturbazione, che viene chiamata Nadia, ha causato incidenti e interruzioni del traffico, con disagi pesanti in Sassonia con venti fortissimi e nevicate abbondanti. A Berlino si sono registrate raffiche fino a 104 chilometri che hanno sradicato alberi e interrotto per diverse ore il traffico ferroviario.

Inondazioni e allagamenti in diversi quartieri di Amburgo, dove la zona del mercato del pesce di Altona è stata sommersa dall’acqua. I servizi di emergenza hanno effettuato centinaia di interventi per le tegole divelte dai tetti.

La tempesta "Mailk" non ha risparmiato nemmeno la Svezia e la Norvegia. Diverse le strade e le autostrade chiuse. Cancellate corse di traghetti mentre una nave mercantile è stata soccorsa vicino all'isola di Rott a causa di un'interruzione di corrente. In Danimarca diversi ponti sono stati temporaneamente chiusi, compreso l'importante collegamento attraverso l'Öeresund da Copenaghen a Malmö in Svezia. Qui la tempesta ha fatto cadere una gru da cantiere provocando solo danni ma nessun ferito.

Diverse decine di migliaia di case sono rimaste senza elettricità. I servizi di soccorso hanno segnalato numerose chiamate di emergenza, mentre l'amministrazione dei trasporti svedese ha fortemente sconsigliato spostamenti non necessari.