Podcast e audiolibri, vola ascolto in Italia nel 2021

Dati per Audible, Italia seconda dopo Spagna
Dati per Audible, Italia seconda dopo Spagna
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 12 GEN - Il 2021 è stato un anno d'oro per l'intrattenimento in formato audio dopo il boom del 2020. Il consumo di podcast e audiolibri è cresciuto tantissimo in Italia registrando rispettivamente un +4% (per un totale di 14,5 milioni di ascoltatori) e un +11% (per un totale di 10 milioni di ascoltatori) rispetto al 2020. Sono i dati della ricerca condotta ad aprile 2021 da NielsenIQ per Audible, società Amazon tra i maggiori player nella produzione e distribuzione di audio entertainment di qualità (audiolibri, podcast e serie audio). Un'ulteriore ricerca commissionata da Audible, Audible Compass 2021, conferma che, dopo l'incremento dato dalla pandemia, l'audio entertainment in Europa è ormai entrato a pieno titolo nella quotidianità delle persone e i dati di crescita italiani si dimostrano in linea con l'andamento degli altri Paesi europei. Il Paese che ascolta di più è la Spagna dove il 55% degli intervistati ha dichiarato di aver ascoltato contenuti audio nell'ultimo anno, e subito dopo c'è l'Italia (46%), seguita da Regno Unito (35%), Germania (42%) e Francia (37%). In particolare, gli ascoltatori italiani preferiscono godersi audiolibri o podcast a casa, in totale relax, come mostra la maggior parte degli intervistati. Pochi quelli che si dedicano all'ascolto mentre fanno altro: il 22% mentre fa i lavori di casa. Gli italiani sono anche meno propensi a dedicarsi ad audiolibri o podcast mentre cucinano (16% contro il 20% della media europea), in macchina (18% degli intervistati contro il 24% della media europea) e non amano particolarmente ascoltare contenuti nemmeno mentre camminano (17% contro il 20% della media europea). Apprezzano inoltre il fatto che audiolibri e podcast li aiutino a contrastare la cosiddetta "screen fatigue", fenomeno per cui il 64% degli intervistati dichiara di passare troppo tempo davanti agli schermi. E amano i contenuti audio originali: il 77% degli intervistati pensa sia positivo che gli autori scrivano storie fatte appositamente per l'ascolto, come dimostra il successo dei tanti contenuti Audible Original usciti nel 2021. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia, il Musée Grévin di Parigi rafforza la sicurezza per gli attivisti ambientali

Italia Paese più vecchio d'Europa: preoccupati gli economisti

Guerra in Ucraina, Zelensky: "Lanceremo una nuova controffensiva"