This content is not available in your region

Il mitico Tempio di Ercole è stato ritrovato, ne sono convinti gli archeologi spagnoli

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Il mitico Tempio di Ercole è stato ritrovato, ne sono convinti gli archeologi spagnoli
Diritti d'autore  Elena Becatoros/Copyright 2017 The Associated Press. All rights reserved.

Il tempio di Ercole di Cadice, in Spagna, potrebbe rinvenire presto alla luce.

Grazie alle ricerche dell'Università di Siviglia. Gli archeologi infatti hanno individuato resti di un edificio risalente a epoca fenicia e romana grazie a una tecnologia che permette rilevamenti aerei.Se così fosse, uno dei più grandi misteri dell'antichità potrebbe trovare in parte risposte. Milagros Alzaga García, alla guida del Centro archeologico subacqueo conferma che: ""I documenti analizzati, le informazioni archeologiche messe insieme ci hanno permesso di ricostruire un modello digitale del sito e ci fanno credere che si tratti del tempio di Ercole".

Gli studi rilevano una pianta rettangolare di 300 metri per 150 in pianta e sembra esserci anche un porto, le dimensioni dicono che si trattava di un edificio monumentale.

I rilievi ottenuti finora combaciano con le descrizioni classiche.

Scrissero del tempio Strabone, Silio Italico e Filostrato. Secondo Svetonio, fu in questo tempio che Giulio Cesare vide una statua di Alessandro Magno, dopo di che decise di dedicare la sua vita a compiere grandi imprese. Tuttavia, fino ad ora, non si conoscevano tracce di questo edificio.

Le rovine sono state trovate alla foce del canale Caño de Sancti Petri, tra i comuni di San Fernando e Chiclana.