This content is not available in your region

Cumbre Vieja, il vulcano si è calmato. Le autorità invitano alla cautela mentre arrivano nuovi aiuti

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
euronews_icons_loading
Cumbre Vieja, il vulcano si è calmato. Le autorità invitano alla cautela mentre arrivano nuovi aiuti
Diritti d'autore  JORGE GUERRERO/AFP or licensors

Da alcuni giorni il vulcano Cumbre Vieja sull'isola spagnola di La Palma sembra aver smesso di eruttare. Ora che si è calmato un team di scienziati dell'Istituto di Vulcanologia delle Isole Canarie è riuscito ad avvicinarsi al bordo del cratere principale per effettuare misurazioni dei gas e filmare il cratere da vicino dopo mesi di intensa attività.

Per ora non si registrano più esplosioni e colate laviche anche se l’allerta resta alta. Secondo la Direttrice dell'Istituto Geografico Nazionale (IGN), María José Blanco, l'eruzione si potrà considerare terminata solo se il vulcano resterà inattivo per altri dieci giorni.

"Le scosse sono del tutto scomparse, il movimento sismico è fortemente diminuito e questo ci permette di rilevare segnali di magnitudo inferiore. Non ci sono problemi significativi al momento e le emissioni di CO2 che sono state riportate dalle misurazioni di questi giorni sono estremamente basse."

È il più lungo periodo senza scosse da quando l'eruzione è iniziata. Anche se i ricercatori e i sistemi di monitoraggio non hanno rilevato attività vulcanica, ad eccezione di sporadici fumi, le autorità hanno avvertito che i prossimi giorni saranno cruciali.

Nuovo pacchetto di aiuti per la popolazione

Intanto il Premier spagnolo Pedro Sanchez ha riferito della situazione del Cumbre Vieja anche durante il vertice dell'Unione europea assicurando un nuovo pacchetto di aiuti destinati alle infrastrutture dell'isola di La Palma e ai suoi abitanti. "Le nuove misure serviranno per la ricostruzione delle case, degli esercizi commerciali e per il rilancio dell’economia dell’isola, ha sottolineato Sanchez. Quello che faremo è incrementare l'attuale pacchetto di aiuti e, in secondo luogo, fare in modo che questi soldi arrivino il prima possibile alla popolazione di La Palma.”

Al momento i vertici del Piano di Protezione Speciale per il Rischio Vulcanico delle Isole Canarie (Pevolca) invitano alla cautela. Il vulcano che ha distrutto terreni agricoli e provocato ingenti danni per ora è calmo. Ma è ancora presto per dire che l’attività vulcanica è terminata definitivamente.