This content is not available in your region

Polonia: il Senato dice sì al muro anti migranti

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
L'esercito al confine tra Polonia e Bielorussia in un'immagine d'archivio
L'esercito al confine tra Polonia e Bielorussia in un'immagine d'archivio   -   Diritti d'autore  Czarek Sokolowski/The Associated Press

Il Senato polacco ha approvato il piano per costruire un muro da 350 milioni di euro lungo il confine con la Bielorussia, per impedire ai migranti di entrare illegalmente nel Paese. 52 voti a favore, 46 contro e un'astensione hanno permesso al progetto di passare e diventare realtà.

Un investimento volto a proteggere il confine di Stato, preso d'assalto negli ultimi mesi da migliaia di profughi provenienti da Medio Oriente e Africa, che cercavano di entrare in Europa.

Nel frattempo, la polizia polacca ha rafforzato i controlli alla frontiera con la Bielorussia, accusata di fare di tutto per alimentare la crisi migratoria. Dito puntato dall'Occidente sul presidente Aleksander Lukashenko, che cercherebbe di mettere in difficoltà l'Unione europea, dopo le sanzioni imposte da questa a Minsk.

La Lituania ha iniziato a costruire il suo muro da 400 chilometri al confine bielorusso. Barriere di filo spinato alte quattro metri sono state installate vicino alla città di Druskininkai, nel sud del Paese. La prima sezione di 100 chilometri dovrebbe essere ultimata entro fine aprile 2022.