This content is not available in your region

Green pass: Trieste; Cub, attaccati lavoratori in sciopero

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Segretario Amendola, grave scalata in strategia della tensione
Segretario Amendola, grave scalata in strategia della tensione

(ANSA) – MILANO, 18 OTT – La Cub, la Confederazione unitaria
di base, “condanna con forza quanto successo stamattina a
Trieste, dove la polizia ha attaccato i picchetti dei lavoratori
in sciopero”. “È una grave scalata nella strategia della
tensione che viviamo ormai da una settimana. Non si capisce dove
si vuole arrivare. Anzi lo capiamo sin troppo bene. Si usa la
minaccia fascista e si finisce per colpire i diritti dei
lavoratori”, sottolinea il segretario nazionale della CUB,
Marcelo Amendola. “Che le cariche contro i picchetti dei lavoratori fossero già
predeterminate lo si è visto quando la polizia è arrivata con
diversi mezzi in tenuta antisommossa al presidio all’interno del
porto. I poliziotti sono scesi dai mezzi con un funzionario che
invitava a disperdersi e ad azionare gli idranti – ha aggiunto
Amendola -. Ai lavoratori che gridavano: ‘Abbiamo tutti
famiglia, vogliamo il diritto a lavorare i poliziotti hanno
risposto avanzando anche con le cariche e con l’uso violento di
idranti, senza preoccuparsi neppure di chi, come dicono molti
cronisti, era a terra per malore. Tutto questo è intollerabile.
E noi come Cub esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai
portuali in lotta di Trieste”. “Il Governo Draghi pensa di affrontare così le giuste
richieste dei portuali e le esigenze delle migliaia di
lavoratori precari, delocalizzati o licenziati? Allora – ha
concluso Amendola – se ne dovrà assumere tutta la
responsabilità! I problemi dei lavoratori non sono mai stati
risolti con le cariche della polizia”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.