This content is not available in your region

Covid, nuova impennata di contagi nel Regno Unito e in Russia

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Covid, nuova impennata di contagi nel Regno Unito e in Russia
Diritti d'autore  Alexander Zemlianichenko/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Il Regno Unito ha registrato il picco più alto della parabola Covid negli ultimi tre mesi.
Le cifre del governo si attestano attorno ai 45.000 nuovi contagi con 57 morti legate al virus nelle ultime 24 ore.

Il Regno Unito, picco di contagi

Secondo l'ufficio nazionale di statistica, l'impennata di casi significa che una persona su 60 nel Regno Unito ha contratto il Covid nell'ultima settimana.

Nel tentativo di porre un freno alla pandemia, le autorità sanitarie stanno pianificando campagne di vaccinazione per i bambini dai 12 ai 15 anni. È questa la fascia di età che continua a registrare la più alta percentuale di test positivi.

Russia, numeri da record

Anche la Russia in questo periodo conosce numeri da record: oltre 34.000 nuovi casi con 997 morti.

Il Moscow Times riporta che i medici in autoisolamento o in pensione sono chiamati a vaccinarsi e a tornare al lavoro per alleviare la pressione sui servizi sanitari.

Romania, i controlli sui pass

In Romania, a Bucarest, dove l'infezione colpisce 16 persone ogni 1.000 abitanti, la polizia è mobilitata per i controlli: è necessario esibire un green pass - in cui si certifica l'avvenuta vaccinazione - in luoghi affollati come ad esempio i mercati.

Le proteste 'no pass' in Italia

Dalla Romania all'Italia, che ha conosciuto un fine settimana di proteste contro il certificato sanitario - Il pass è diventato obbligatorio per l'accesso a tutti i luoghi di lavoro. I manifestanti hanno bloccato i varchi in numerosi porti italiani, tra cui quelli di Genova e Trieste, per tutta la giornata di domenica..