EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Le roccaforti dei partiti tedeschi

Le roccaforti dei partiti tedeschi
Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Kate Brady
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A pochi giorni dalle elezioni federali in Germania, andiamo a scoprire i luoghi dove Spd, Cdu e Verdi hanno una solida base e perché.

Volkswagen e Spd

PUBBLICITÀ

La circoscrizione elettorale di Aurich-Emden copre territori della costa settentrionale della Germania. Lo stile all'olandese e i pescatori attraggono i turisti. Ad attrarre da decenni voti per i socialdemocratici è invece la storia industriale dell'area, come spiega un residente: "È probabilmente dovuto all'enorme numero di operai che hanno lavorato qui negli anni '50, '60 e '70, e che l'hanno tramandato di generazione in generazione".

Il porto di Emden svolge un ruolo cruciale nell'esportazione di automobili, molte delle quali fabbricate in questo stabilimento della Volkswagen che dà lavoro a circa 10 mila persone e che prevede per il futuro di produrre solo veicoli elettrici. "Abbiamo anche grandi speranze che a Emden arrivi la produzione di batterie a impatto zero sul clima", dice un candidato Spd, Johannes Saathoff.

Gli investimenti nelle energie sostenibili stanno anche creando posti di lavoro. 

Agricoltura e Cdu

Un po' più a sud troviamo la circoscrizione elettorale di Cloppenburg-Vechta, profondamente tradizionale. La Cdu qui è radicata quanto la Chiesa cattolica. Un residente spiega perché: "Nel complesso, la Cdu è tutto ciò di cui abbiamo bisogno qui: cristiana e sociale. E questo è molto importante".

Dagli anni '60 qui agricoltura e Cdu sono cresciute di pari passo. I cambiamenti non sono visti di buon occhio: "Trovo la politica agricola dei Verdi molto ideologica - lamenta Sven Diekhaus, un agricoltore -. Non è quello che ci farà mangiare sul lungo periodo".

E la politica climatica ha un significato diverso per molti elettori del posto, come riassume la candidata Cdu Silvia Breher: "Quando a Berlino si parla di trasporti pubblici e di divieto dei motori a combustione interna entro il 2030, qui la gente dice: sì, sì, dobbiamo affrontare il problema, ma la vita qui dipende davvero dalle auto, servono altre idee".

Clima e Verdi

Ma nel profondo sudovest della Germania la protezione del clima è da tempo una priorità per gli elettori di Friburgo in Brisgovia, roccaforte dei Verdi.

"Storicamente questo risale alle proteste contro la costruzione di una centrale nucleare qui vicino - spiega la candidata ecologista Chantal Kopf. - La tradizione è sempre viva, soprattutto tra i giovani con il movimento Fridays for Future, che è praticolarmente ben rappresentato qui nella regione e a Friburgo".

Immersa nella natura della Foresta nera, questa città universitaria vanta anche percorsi ciclabili prioritari e progetti di edilizia ecologica come nel quartiere di Vauban.

Ma anche nelle proprie roccaforti il successo non è mai garantito per nessun partito. Qui come altrove sarà lotta all'ultimo voto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

I giovani verdi tedeschi guardano al futuro

La crisi degli alloggi soffoca Berlino

Germania: l'Afd cerca di prendere le distanze dalle accuse di propaganda russa