ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ue: pace fatta con AstraZeneca, in arrivo le dosi concordate

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Ue: pace fatta con AstraZeneca, in arrivo le dosi concordate
Diritti d'autore  JOHAN ORDONEZ/AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Fine della disputa tra Unione europea e Astrazeneca. L’azienda che produce il vaccino di Oxford, ha annunciato che garantirà la consegna delle dosi rimanenti, ponendo fine a una battaglia legale sui ritardi nelle forniture. AstraZeneca conferma così impegno di consegnare all’Europa un totale di 300 milioni di dosi entro marzo 2022.

Soddisfatta, la Commissaria europea per la salute Stella Kyriakides, che si è detta " contenta di trovare una soluzione soddisfacente per ambo le parti e che andrà a vantaggio dei cittadini europei".

A inizio del 2021 di fronte ai ritardi di fornitura, Bruxelles aveva avviato un'azione legale contro AstraZeneca per una presunta violazione del contratto. La società anglo-svedese si era impegnata a fornire 180 milioni di dosi all'UE nel secondo trimestre del 2021, ma non era riuscita ad onorare gli accordi a causa dei ritardi nelle spedizioni.

I ritardi sono stati la causa principale della partenza in salita della campagna vaccinale europea. Il vaccino di Astrazeneca, più economico e facilmente reperibile, era stato più funzionale rispetto ai concorrenti Pfizer e Moderna.

Questa settimana l'Ue ha raggiunto la soglia del 70% degli adulti vaccinati, tuttavia permangono differenze tra i paesi del blocco. L'accordo con AstraZeneca potrebbe aiutare, quindi, a colmare il gap vaccinale.